IMU E TASI 2016

IMU E TASI 2016

LEGGE DI STABILITA’ 2016  N. 208 /2015

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 302 del 30.12.2015 - Suppl. Ordinario n. 70, la legge 28 dicembre 2015, n. 208 recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita´ 2016)". Entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2016.

Il comma 26 prevede il blocco degli aumenti dei tributi nel nostro caso  riferiti all’I.M.U. e la TASI, per cui le aliquote del 2015 valgono anche per il 2016.

Le principali novità del 2016 per quanto riguarda l’I.M.U   sono:

Immobili concessi in comodato d’uso. Con la legge di stabilità 2016 le impostazioni valide per gli anni precedenti sono completamente eliminate, i nuovi requisiti e le procedure sono riportati nella home page  del Comune.

Immobili concessi in locazione a canone concordato, l’agevolazione comporta la riduzione al 75% sull’imposta dovuta IMU con aliquota al 1,06%  , per il periodo di sussistenza dei requisiti. Per poter beneficiare dell’agevolazione statale introdotta dal comma 53 dell’art. 1 (L. 208/2015) è sufficiente che l’immobile sia locato a canone concordato di cui la Legge n.431/98. Per questa agevolazione “pena la decadenza “ vige l’obbligo dichiarativo da presentare con modello  Ministeriale di dichiarazione IMU allegando copia del contratto, entro il termine del 30/06 dell’anno successivo. L’ufficio inserirà l’agevolazione per il periodo del contratto , nel caso di rinnovi o venir meno dei requisiti o in caso di variazione il contribuente è tenuto a ripresentare con le stesse modalità la dichiarazione IMU.

Esenzioni terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli IAP, iscritti nella previdenza agricola.

Esenzione TA.S.I. dell’abitazione principale e delle relative pertinenze ( una per categorie C6,C2,C7)  ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie A/1,A/8, A/9.

Le scadenze dei versamenti  sono per l’acconto il 16/06/2016 e per il saldo il 16/12/2016 , utilizzando il modello  F24 . il codice  comunale o catastale del Comune di Montesilvano è  F646

Un quadro riepilogativo delle aliquote è stato inserito nel Banner IMU/TASI 2016 presente sulla home page del Comune.

 Il Responsabile del Procedimento ICI/IMU/TASI
                  Rosario Bonodio Rivieccio

Info IMU e TASI 2016
Aliquote TASI 2016
Aliquote IMU 2016
Avviso comodato gratuito IMU 2016
Modulo ministeriale dichiarazione IMU 2016


 PAGAMENTO ACCONTO IMU E TASI 2015

Scadenza e Modalità dI Pagamento
Si informa che per il pagamento in acconto di TASI e IMU si devono utilizzare le aliquote dell’anno 2014.
Pertanto, se la situazione di possesso immobiliare non si è modificata rispetto all’anno 2014, gli importi, dell’acconto IMU 2015 e dell’acconto TASI 2015 se correttamente determinati, sono uguali a quelli dell’anno precedente e vanno versati entro il 16 giugno 2015 utilizzando il modello F24( in autoliquidazione).

Cittadini iscritti AIRE
A partire dall’anno 2015 si applica la TASI , in misura ridotta di due terzi, ad una sola unità immobiliare, non classificata nella categoria catastale A1,A8 e A9, posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello statoa condizione che siano pensionati nei rispettivi Paesi di residenza e che non ricevono trattamenti pensionistici dallo stato italiano, iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE) e che l’unità immobiliare non risulti locata o data in comodato d’uso. Per tutti i cittadini AIRE non in pensione l’imposta è dovuta con aliquota IMU ordinaria (1,06%).
Decreto Legge convertito con modificazioni della Legge 23/05/2014 n.80 art. 9/bis.

Le delibere comunali 2014 sono consultabili presso il sito www.comune.montesilvano.pe.it
http://www1.finanze.gov.it/dipartimentopolitichefiscali/fisclitalocale/IUC/scelte regione.html

Il Responsabile del Procedimento IMU/TASI
I.A. Rosario Bonodio Riviecco

Il Dirigente del Settore Entrate Tributarie
Dott. Pietro Ventrella