Fosso Mazzocco, Cilli: “Presto un tavolo tecnico con Regione, Provincia e Comune di Pescara"

«La situazione di Fosso Mazzocco è sotto costante monitoraggio e abbiamo avviato un’interlocuzione con il Consorzio Bonifica Centro, gestore del collettore rivierasco». Così l'assessore Paolo Cilli risponde alla segnalazione inviata da un residente in merito agli scarichi di acque bianche e nere di Fosso Mazzocco a Montesilvano che confluirebbero in mare.

«Come detto anche nello scambio mail avuto con lo stesso residente che ha presentato la segnalazione – spiega l’assessore Cilli - nei giorni scorsi avevamo richiesto un incontro con il direttore del Consorzio per risolvere la questione e tutelare la pubblica igiene e salute. Questa mattina lo abbiamo incontrato e ci ha illustrato una serie di ipotesi, di vario livello ed entità economica, da percorrere al fine di risolvere la questione. Lunedì convocheremo un tavolo tecnico con l’assessorato all’Ambiente della Regione Abruzzo, la Provincia di Pescara, il Comune di Pescara e il Consorzio.

La riunione sarà l’occasione per analizzare le soluzioni possibili per arginare questi sversamenti che vengono puntualmente analizzati. Facendo un piccolo excursus, le analisi eseguite l’11 giugno, il 9 luglio e il 7 agosto mettono in luce valori di microrganismi patogeni, come enterococchi e escherichia coli, ben al di sotto dei limiti legislativi. Faremo tutto quanto in nostro potere - conclude Cilli - per arginare tali scarichi e portare a conclusione una situazione che da troppi anni è stata ignorata».
Intanto sempre questa mattina i Vigili Urbani, insieme ai Carabinieri del Noe di Pescara, hanno eseguito un sopralluogo lungo il Fosso Mazzocco, dal quale non sarebbe emerso nessuno sversamento.