Tari, agevolazioni per gli invalidi

«Un atto di notevole importanza sociale che conferma la volontà di quest’amministrazione di andare incontro alle categorie più svantaggiate». Così Valter Cozzi, presidente della Commissione Bilancio del Comune di Montesilvano, ha commentato l’approvazione della modifica dell’agevolazione relativa all’esenzione totale della Tari (la tassa sui rifiuti) per i diversamente abili. La modifica approvata in Commissione consiste nell’elevazione del limite del valore ISEE necessario per ottenere l’esenzione totale sulla tassa dei rifiuti a 7.500 €, dai 7.000 precedenti. Per ciò che concerne nuclei familiari con più di un invalido, il limite del valore ISEE si raddoppia a 15.000 €.
«Siamo molto soddisfatti – ha commentato Cozzi – perché siamo riusciti a rispettare un principio: mettere al centro i cittadini più deboli e le fasce sociali più colpite dalla crisi. Si è trattato di un atto dovuto, dettato dal buon senso e dalla necessità di garantire diritti a chi già è costretto a superare ogni giorno difficoltà di grave entità».