Prende il via lunedì il servizio di refezione scolastica

Partirà lunedì 6 ottobre il servizio di refezione scolastica. I pasti saranno a cura della Cir Food, cooperativa di ristorazione italiana vincitrice della gara, che preparerà giornalmente i menù, che prevedono sempre un primo, un secondo, un contorno, pane e frutta, e sono approvati dalla Asl di Pescara, per gli studenti delle scuole della città nella sua sede di via della Fonticella a Montesilvano.
Saranno circa 200 al giorno i pasti che verranno consegnati agli alunni delle scuole dell’Infanzia di Montesilvano e circa 180 per le scuole primarie che fanno il tempo pieno per arrivare ad un massimo di 850 nel giorno del rientro per tutti gli studenti. 
«Con la nostra mensa scolastica intendiamo contribuire a promuovere stili alimentari sani – dichiara l’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosaria Parlione - la sperimentazione di nuovi gusti, la composizione equilibrata dei sapori, la realizzazione di una sana educazione alimentare anche al fine di far compiere successive scelte di consumo consapevoli. Coscienti che un giusto comportamento alimentare comincia dall’infanzia e deve accompagnarci, diversificandosi nel tempo, in ogni età della vita, è importante educare i ragazzi ad una sana ed equilibrata alimentazione. La mensa rappresenta un momento di socializzazione nella vita di un bambino dove l’esperienza gustativa viene arricchita attraverso il confronto con gli altri».


Il Comune ha messo a disposizione agevolazioni per la fruizione del servizio mensa per 250 alunni. 230 in totale le domande pervenute sino ad oggi dal 4 settembre. È ancora possibile, dunque, presentare la richiesta per l’assegnazione di altre 20 agevolazioni. I criteri di accesso al servizio consistono nel reddito ISEE del nucleo familiare dell’alunno riferito all’anno 2013 non superiore a 6.000 €. Nei nuclei familiari con più minori che usufruiscono della refezione, qualora ne ricorrano i presupposti, è prevista l’esenzione per tutti i figli. Il numero massimo dei 250 esoneri non comprende l’esonero totale spettante agli alunni portatori di handicap il cui nucleo familiare dispone di un reddito ISEE di 7.500 €.
Le domande sono scaricabili dal sito del Comune di Montesilvano. Ad esse andrà allegato, pena l’esclusione, il modello ISEE 2014 con i redditi conseguiti nell’anno 2013 ed eventuale certificazione di riconoscimento dell’alunno portatore di handicap ai sensi della L.104/92.