October Fantasy Fest, Cilli stigmatizza le mancanze degli organizzatori

Forte biasimo all’organizzazione del primo October Fantasy Fest che si è svolto ieri a Montesilvano. Ad esprimerlo è Paolo Cilli assessore al commercio del Comune di Montesilvano che ha patrocinato la manifestazione allestita da Marco Gentilozzi. «La ditta che ci ha contattato per proporre la fiera mercatino d’Autunno – spiega Cilli - ci aveva illustrato una ricchissima serie di iniziative che avrebbero potuto animare il centro cittadino di Montesilvano. Purtroppo però la realtà è stata ben diversa da quanto ci era stato prospettato. L’evento, a detta dell’organizzazione, avrebbe dovuto prevedere alcuni mercatini lungo corso Umberto, via D’Annunzio e via Vestina. Alla luce di questo abbiamo chiuso al traffico le tre strade. Dal momento però che l’organizzazione non è riuscita a portare le bancarelle che avrebbero dovuto occupare l’arteria stradale, in mattinata abbiamo provveduto a far riaprire al traffico veicolare via Vestina così da tentare di arginare il disagio per le attività commerciali presenti su di essa. Per non parlare poi del fatto – dice ancora Cilli – che sarebbe dovuto essere stato allestito un cinema per bambini e dei giochi gonfiabili gratuiti. Con grande amarezza abbiamo scoperto, invece che il primo non esisteva e che i secondi erano a pagamento».
«Siamo sempre molto aperti e ben disposti nei confronti di proposte che possano animare la città e fornire occasione di rilancio del commercio di Montesilvano – conclude Cilli - tuttavia ci attendiamo serietà. In questo caso le nostre aspettative sono state deluse totalmente. Stiamo valutando come penalizzare tali atteggiamenti che danneggiano la Città e tutelare quindi l'immagine di Montesilvano».