Aperto l'anno accademico dell'Università della Terza Età

terza etaGrande successo di pubblico nella sala Polifunzionale di Palazzo Baldoni per l'avvio del 13° anno accademico dell'Università della terza età di Montesilvano.
Al tavolo d'onore la Presidente Maria Rosaria Parlione, il Rettore Avvocato Leo Fuschi, il relatore della prolusione l'Onorevole Giuseppe Quieti, la Professoressa Franca Minnucci, e, ospite graditissimo, l'Assessore Carlo Masci.
Dopo l'introduzione della Presidente che ha presentato le attività del nuovo Anno Accademico, l'onorevole Quieti ha piacevolmente intrattenuto la gremitissima sala e, parlando per voce dei personaggi del suo libro, “Le cose che non speri” ha rivolto, all'attentissimo pubblico, l'invito a non smettere mai di sperare, anche quando sembra che la vita, nell'età d'argento, non abbia più niente in serbo per noi. Alcuni brani del libro sono stati poi interpretati e recitati con l'usuale intensità e maestria dalla Professoressa Minnucci accompagnata al pianoforte dalla pianista Emmalisa Di Felice che ha rallegrato con la sua musica l'intera serata.

In prima fila, tra le personalità ed i docenti che animeranno le lezioni del giovedì, anche Renzo Gallerati, da sempre sostenitore ed amico di questa importantissima realtà culturale che rappresenta uno dei più significativi poli culturali di Montesilvano.
Al termine della serata il ricco aperitivo, offerto dagli iscritti all'Università, ha concluso questo intenso e piacevole pomeriggio fatto di musica, cultura e riflessioni, che sarà il primo di molti altri che accompagneranno gli iscritti all'Università fino alla fine di maggio.