Istituto Villa Verrocchio, presto un’indagine di mercato per una nuova sede

Nelle prossime ore il Comune di Montesilvano divulgherà un nuovo avviso pubblico per individuare una diversa soluzione per l’Istituto Comprensivo Villa Verrocchio. Lo ha stabilito la Giunta con una delibera licenziata per ricercare nuovi locali per la sede che ospita 5 sezioni della scuola primaria e dell’infanzia, ma che per metà resta inutilizzata. «Intendiamo migliorare e garantire i servizi scolastici del territorio – ha commentato l’assessore all’edilizia scolastica Maria Rosaria Parlione – ma soprattutto ottimizzare e razionalizzare i servizi della nostra collettività. Per questi motivi abbiamo deciso di avviare un’indagine di mercato, come quella iniziata alcuni giorni fa per la scuola di via Sannio, così da individuare nel territorio una nuova sede più adeguata alle reali esigenze dell’Istituto». 


L’immobile dovrà essere compreso nella zona di competenza di Villa Verrocchio, ossia tra il confine con Pescara, corso Umberto, via Giolitti e via Saragat. I locali dovranno essere ubicati al piano terra o eventualmente in parte al primo piano, per una superficie compresa tra i 500 e i 700 mq e ovviamente rispettare una serie di requisiti, quali la fruibilità a cominciare dalla facilità di accesso da strada o parcheggio; la presenza di un adeguato spazio esterno per le attività ricreative dei bambini; la disponibilità, da parte del proprietario, a provvedere all’adeguamento dei locali alle esigenze per l’uso scolastico.
«Il nuovo edificio – conclude l’assessore – dovrà innanzitutto favorire una migliore razionalizzazione della spesa e al tempo stesso assecondare le legittime aspettative sia dell’istituzione scolastica e della popolazione scolastica».