Operazione Verità, la Giunta Maragno dimostra i risparmi ottenuti sino ad oggi

conferenza stampa 18 dicembreE’ una vera “Operazione verità” quella messa in campo oggi dall’Amministrazione Maragno, nel corso di una conferenza stampa che ha visto la Giunta al completo.
Il sindaco di Montesilvano e gli assessori hanno illustrato, con la forza dei numeri, tutti i risparmi messi in campo dall’Amministrazione dall’insediamento ad oggi.
«Quella che stiamo presentando – ha dichiarato il sindaco Francesco Maragno - è la fotografia inconfutabile dei conti del Comune di Montesilvano. Chi li confuta mente, sapendo di mentire».
Primo punto messo in evidenza sono le spese sostenute dall’Amministrazione in carica per le assunzioni dello staff del sindaco, nel periodo agosto-dicembre 2014, raffrontandole con quelle della precedente Amministrazione, nello stesso periodo ma nel 2013. Ciò che emerso con chiarezza è il risparmio, in soli 5 mesi di ben 72.070 €. L’attuale Giunta ha, infatti, conferito 5 incarichi, per un totale di 33.563,99 €.


La Giunta Di Mattia, invece, ha conferito 7 incarichi, tra i quali si include il Capo di Gabinetto a cui sono stati dati da agosto a dicembre 2013 44.129 €, per una spesa complessiva di 105.633,37€.

Costo staff maragno

Costo staff di mattia

Altre spese analizzate sono quelle per la corresponsione delle indennità di carica ai componenti della Giunta e al presidente del Consiglio comunale, nel periodo giugno-dicembre 2014 e nel periodo giugno-dicembre 2013.
La spesa sostenuta per il sindaco Di Mattia, gli 8 assessori della sua Giunta, e il presidente del Consiglio Comunale ha raggiunto un totale di 129.739 €. Di contro la Giunta Maragno, da giugno a dicembre 2014 è costata alle casse del Comune di Montesilvano, 76.960 €, con un risparmio di 52.779€.

costo giunta di mattia

Costo Giunta Maragno

Il risparmio complessivo comprendente i costi per la Giunta e quelli dello Staff ammonta quindi a 124.849€.
In merito alle spese per assunzioni a tempo determinato e indeterminato, l’onere complessivo sostenuto nel periodo luglio-dicembre 2014 è stato pari a 3.361.723,81 € rispetto all’importo di 3.548.739,60 € nel periodo luglio-dicembre 2013. Gli importi sono stati calcolati sulla base delle competenze stipendiali erogate nei due periodi presi in esame, escludendo le spese inerenti gli arretrati, i diritti di segreteria e l’incentivo per la progettazione e per il lavoro straordinario.

Altro argomento sviscerato nel corso della conferenza stampa, oltre alla proposta di liquidazione della Palacongressi spa, è l’analisi dell’andamento della Farmacia Comunale, dalla quale è emersa una perdita complessiva di 573.484,53 € dal 2005 al 2013. «Sulla farmacia comunale – prosegue Maragno – si sono fatte polemiche sterili e strumentali. Analizzando la situazione, non essendo la farmacia in grado allo stato attuale di fornire tutta una serie di servizi necessari, abbiamo ritenuto opportuno ipotizzare la concessione della gestione. Scelta, che non precluderà la possibilità di partecipare al bando per una seconda farmacia comunale. La nostra intenzione è ora quella di costituire un gruppo di lavoro formato dai dirigenti del settore sociale, legale, finanza e coordinato dal segretario comunale che esprima un parere tecnico, e richiedere una perizia di stima ad un professionista contenente una valutazione tecnica per classificare il valore con il quale la farmacia venga posta sul mercato per concessione».
«Invitiamo i cittadini – ha proseguito il primo cittadino – a prendere visione di tutti questi dati fissando un appuntamento presso la segreteria del sindaco. Nonostante la difficile situazione finanziaria che abbiamo ereditato e che ci ha posto di fronte ad un deficit strutturale di 65 milioni di euro, la nostra Amministrazione non ha aumentato la tassazione di un solo centesimo. I problemi sono molti ma stiamo lavorando alacremente per trovare una soluzione. L’operazione verità proseguirà anche su altri fronti, così da documentare punto per punto tutta l’eredità lasciata dalle precedenti Amministrazioni».
«Al di là delle manifestazioni di dissenso di dubbio gusto a cui abbiamo assistito sino ad oggi - ha concluso l’assessore Leo Brocchi - e che troveranno seguito nelle sedi più opportune, quelli illustrati oggi sono dati aritmetici, oggettivi, frutto dell’elaborazione non di parte di politici ma di soggetti tecnici che rimarranno tali, indipendentemente dalle Amministrazioni che possono susseguirsi in questo Comune».

Bandi di Gara

Comune di Montesilvano

commercial-building-iconPiazza Diaz, 1 - 65016 Montesilvano (PE)
Telefono: +39.085.44811
Fax: +39.085.834408
Cod. Fisc 00193460680
IBAN: IT84U0311177340000000000673
C.C.P: 12092656

 

Cookie e Informativa Privacy
Note Legali
Privacy