Gli auguri del sindaco Francesco Maragno

foto nataleCare Cittadine, Cari Cittadini,

l’anno 2014 volge a termine. È per me il primo Natale come Sindaco di Montesilvano. In questi pochi mesi di amministrazione, tanti sono gli avvenimenti che hanno caratterizzato il mio mandato.

Vi confesso che non sono gli avvenimenti politici che maggiormente mi preoccupano. La politica è fatta da uomini ed ogni uomo politico, in quanto portatore di speranze di altri uomini, deve fare i conti con la coscienza che saprà urlare forte ogni qualvolta si tratta di far prevalere gli interessi pubblici, dei cittadini tutti, a quelli del singolo. 

Ciò che, invece, maggiormente mi preoccupa è il morso della crisi che fa da sfondo a questo periodo di Feste anche in questo Santo Natale. Una crisi che viene da lontano e che ha molti responsabili. Tutti noi ne stiamo pagando le conseguenze: meno possibilità di spesa, stipendi insufficienti, difficoltà a pagare debiti contratti e tanto altro ancora.


Natale, però, è rinascita. Vuol dire speranza. Vuol dire voglia di cercare di superare le difficoltà e tornare a sorridere.

È dentro di noi che c’è il vero tesoro fatto di potenzialità, di margini di miglioramento, di forza e perseveranza per superare gli ostacoli che la vita ci offre come opportunità e non come ostacolo. Se, dunque, ognuno di noi è ricchezza inesauribile, pensate a quanta bellezza possiamo esprimere tutti insieme se solo vivessimo la cosa pubblica, ad iniziare da coloro che insieme a me amministrano questo Comune, con spirito di collaborazione, partecipazione attiva, critica costruttiva.

Il Santo Natale è la celebrazione anche della Santa Famiglia. Una comunità pubblica come quella di noi montesilvanesi è, in fondo, una famiglia che, se proviamo a riflettere, è uno strumento di comunione.

Purtroppo ogni esperienza di comunione è anche un’esperienza di limite e questo è ancor più vero in una collettività pubblica come quella che si può vivere nella nostra Città. Il limite della comunione è la voce dei concittadini in difficoltà che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese con il loro stipendio, che devono combattere con una malattia, che non hanno un tetto sotto cui dormire, che hanno figli a casa senza un lavoro, che si lamentano delle possibili inefficienze dell’Amministrazione. Si tratta di limiti che offuscano lo spirito della comunione ma non si possono nascondere e soprattutto non si possono dimenticare.

In questo momento storico sono il vostro Sindaco e sono chiamato a guidare la nostra comunità. questo ruolo mi porta a conoscere situazioni di grande bellezza ma anche altre più difficili. Per queste ultime, al di là degli strumenti legislativi ed amministrativi a cui ricorro, ci sono situazioni oggettivamente complesse. Prima di essere Sindaco sono un uomo con i limiti di chi sa che il successo del governo di una Città è anche frutto di una collaborazione dei suoi concittadini, dei suoi consiglieri, della sua giunta e non ultimi dei dipendenti tutti del Comune.

Immagino di mettere sotto l’albero di questo mio primo Natale da Sindaco la serenità di tutta la nostra Città, consapevole che c’è una comunità di montesilvanesi pronta ad accantonare sterili critiche, false notizie, inutili tensioni, per lasciare il posto al vero grande dono per questa Città: il bene comune.

Aiutatemi come vostro Sindaco ad amministrare con onestà e lealtà. Aiutiamoci a vivere più serenamente e costruttivamente l’anno nuovo che ci aspetta perché sia ogni giorno Natale.

Tanti auguri di buon Natale a ognuno di voi.

 

Il sindaco

Francesco Maragno

Bandi di Gara

Comune di Montesilvano

commercial-building-iconPiazza Diaz, 1 - 65016 Montesilvano (PE)
Telefono: +39.085.44811
Fax: +39.085.834408
Cod. Fisc 00193460680
IBAN: IT84U0311177340000000000673
C.C.P: 12092656

 

Cookie e Informativa Privacy
Note Legali
Privacy