Tari, il sindaco Maragno incontra i cittadini

incontro su tariIl sindaco Francesco Maragno e gli assessori del Comune di Montesilvano hanno ricevuto questa mattina un gruppo di cittadini giunti a Palazzo di Città per avere chiarimenti in merito al pagamento della Tari.

I cittadini, alcuni dei quali rappresentanti dell’Associazione Famiglie Numerose, e i titolari di alcune attività commerciali della città di Montesilvano, lamentano dei rincari sugli avvisi di pagamento che hanno ricevuto in questi giorni.

Il primo cittadino e l’assessore ai Tributi, Caterina Verrigni hanno ricordato come la tassa, sia «il prelievo sui rifiuti istituito con il D.L 147/2013 al quale anche il Comune di Montesilvano si è dovuto adeguare».

La normativa di riferimento prevede che il servizio di gestione e raccolta dei rifiuti sia coperto interamente con le entrate del Comune di Montesilvano. La somma necessaria è stata stabilita dal commissario prefettizio che dunque ha fissato le aliquote legate ai coefficienti con i quali viene calcolata la nuova Tari che quest’anno tiene conto della superficie dell’immobile occupato e al tempo stesso del numero dei componenti del nucleo familiare.

«Comprendiamo le difficoltà – dichiara il sindaco - e sappiamo che ognuno di voi è portatore di interessi legittimi, tuttavia la nostra Amministrazione ha ereditato tali scelte dal commissario, così come ha ereditato il contratto per il servizio di raccolta dei rifiuti con la Tradeco, al quale siamo legati per i prossimi 5 anni. Ciò che abbiamo potuto fare è stato rateizzare in 4 soluzioni il pagamento della Tari, dalle due precedenti, oltre ad introdurre esenzioni per le famiglie con disabili. Stiamo lavorando per cambiare le cose nel prossimo anno, ma - conclude il sindaco – come abbiamo detto più volte è necessario aumentare la percentuale della raccolta differenziata».