Maltempo, sciolto il Coc

coc

Divieto di transito nel retropineta. Chiusi anche parchi, giardini e cimitero

Il sindaco del Comune di Montesilvano ha disposto, con un'ordinanza, la chiusura del Centro Operativo Comunale. La decisione è maturata, insieme ai partecipanti del C.O.C., grazie all’attenuamento delle condizioni meteorologiche e al miglioramento progressivo della situazione.


"Valutato dai partecipanti del C.O.C. - si legge nell'ordinanza - che la criticità ancora in atto, vale a dire la situazione di pericolo venutasi a creare nell'area della pineta di S. Filomena per la caduta di alberi anche sulla viabilità, può essere gestita localmente monitorandone gli sviluppi in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, la Compagnia Carabinieri di Montesilvano, il Comando di Polizia Municipale, e cessate le condizioni di forte vento e le intense precipitazioni" si ritiene opportuno lo scioglimento del Centro Operativo Comunale.
E intanto in merito alla zona retrostante la Pineta, il Comune ha stabilito di sospendere, fino a diversa disposizione, il transito su via Crati, via Saline, via Tronto, via Bradano, via Firenze e nei tratti compresi tra queste vie e il lungomare (via Aldo Moro), ad eccezione per via Arno. Sulle arterie è stato previsto anche il divieto di sosta H24. Il divieto, dovuto alla persistenza del rischio di caduta di piante della pineta, non è valido per i mezzi di soccorso ed emergenza. Accesso consentito anche ai residenti, con tutte le cautele e precauzioni del caso. Riaperta invece la riviera.
E' stata disposta, inoltre, fino alle ore 9:00 del 9 marzo, anche la chiusura di parchi, giardini pubblici e cimitero. Nell'ordinanza sindacale è stato stabilito anche il divieto di accesso nella pineta, in giardini e parchi non recintati e il divieto di sosta lungo le strade con alberature e adiacenti la pineta.

 

Leggi l'ordinanza di scioglimento del Coc

Consulta l'ordinanza relativa al retropineta

Leggi il provvedimento relativo a parchi, giardini