Contratti di Fiume, incontro con le associazioni ambientaliste

contratti di fumeProsegue la fase di presentazione del Contratto di Fiume Tavo - Fino – Saline ai portatori di interesse. Dopo il primo incontro a Città Sant’Angelo lo scorso 18 febbraio con le associazioni di categoria degli agricoltori e dei gestori di cave e quello, il 30 marzo, a Montesilvano con operatori turistici, commercianti e associazioni dei consumatori, ieri è stata la volta, al Comune di Moscufo, delle associazioni ambientaliste. Alberico Ambrosini sindaco di Moscufo, l’assessore Valter Cozzi, il vicesindaco di Città Sant’Angelo Alice Fabiani, Antonio Zaffiri sindaco Collecorvino e Patrizio Schiazza, componente del Tavolo nazionale Contratti di Fiume, hanno incontrato le associazioni.


«Anche le associazioni ambientaliste hanno risposto positivamente a questo incontro – spiega l’assessore Valter Cozzi – dimostrando vivo interesse e partecipando attivamente alla discussione. Il Contratto di Fiume è lo strumento adatto per la valorizzazione e la tutela dei corsi d'acqua e, più in generale, lo sviluppo ambientale, commerciale e turistico del territorio. È necessario ideare un progetto condiviso con tutti i portatori di interesse. Le associazioni ambientaliste ieri, così come gli operatori turistici e i commercianti nei precedenti incontri, si sono rese disponibili a condividere con le Amministrazioni coinvolte un piano strategico che tenga conto del Manifesto di intenti, ossia di quel sistema di regole per la salvaguardia della Valle e dell’intero sistema idrico comprensoriale, attraverso interventi di protezione e tutela degli ambienti naturali, di tutela delle acque, di difesa del suolo, di protezione dal rischio idraulico, di tutela delle bellezze naturali che è stato sottoscritto nei mesi scorsi. Nelle prossime settimane si terranno delle presentazioni con Enti quali il Genio Civile, il Consorzio di Bonifica, l’ACA, la Provincia di Pescara, il Corpo Forestale dello Stato e l’Autorità di bacino».