Inaugurato il Mercatino Ittico di Montesilvano

taglio nastro mercatinoTantissimi i montesilvanesi presenti questa mattina all’inaugurazione del Mercatino Ittico, un’opera che la città attendeva da circa 15 anni.
Poco prima delle 11, il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno, insieme alla Giunta e al presidente del Consiglio Comunale, Umberto Di Pasquale ha tagliato il nastro, aprendo così una nuova fase per i pescatori della città.
Dopo la benedizione di don Giampietro, parroco della chiesa San Giovanni Bosco, il primo cittadino ha affermato: «Portare a compimento quest’opera significa innanzitutto ridare la dignità a quelle donne e quegli uomini che per troppi anni hanno venduto il loro pescato senza alcuna sicurezza e protezione.

Come ha ricordato don Giampietro la dignità del lavoro deve venire prima di ogni altra cosa. Completare questa opera, che ha una posizione strategia sul nostro lungomare, significa anche riqualificare la riviera. Devo ringraziare chi ha ideato il progetto, i tecnici comunali che in questi giorni si sono dati tanto da fare, i politici, gli amministratori che mi hanno preceduto e i consiglieri di maggioranza e di opposizione, perché ognuno di loro ha messo un tassello in questo percorso. Spero che la città viva questo luogo dove trovare prodotti che più che a km 0 sono a m 0».
Si è unito ai ringraziamenti del primo cittadino anche l’assessore Valter Cozzi che ha ricordato «il grande impegno di tutta la struttura comunale dei Lavori Pubblici di Montesilvano, e in particolare di Marco Amadio che ha lavorato giorno e notte affinché tutto fosse pronto. Spero che questa struttura possa riallacciare quel rapporto tra la politica e la città che si era interrotto. Il mercatino è solo il primo passo».
Parola poi all’assessore al commercio Lucia D’Onofrio che ha sottolineato «il sistema del dialogo avviato in questi mesi con gli operatori del settore. Il mio ringraziamento va alla struttura amministrativa del Comune, ma soprattutto a Carlandrea Falcone, prezioso motore delle procedure e punto di riferimento in Consiglio Comunale. Abbiamo voluto dedicare il mercato ittico a Edmondo Mazzone e Giuseppe Marchegiani, due pescatori scomparsi nel 1981 in un incidente in mare. Due persone speciali che sono di esempio per le giovani generazioni per la loro dedizione al lavoro e che sono sicuro ci guarderanno dalle nuvole, augurando buon mare e buona fortuna agli operatori di questo mercato ittico».
La cerimonia si è conclusa proprio con la consegna da parte del consigliere Falcone di tue targhe alle famiglie dei pescatori ai quali è stata intitolata la struttura.