Montesilvano, Comune Vegan friendly

MONTESILVEGSi chiama MontesilVeg il progetto presentato dalla Pro Loco di Montesilvano e approvato dalla Giunta Maragno. L’iniziativa intende valorizzare la tradizione culinaria locale mettendo in rete le realtà territoriali di Montesilvano che vogliono andare incontro alle esigenze della clientela vegana.

«Le abitudini alimentari si modificano costantemente – spiega l’assessore al turismo Paolo Cilli -. Sempre più persone fanno scelte differenti. Proprio per andare incontro a quest’utenza e quindi offrire una Montesilvano aperta a tutte le necessità abbiamo approvato questo progetto».

In sostanza MontesilVeg intende costituire una rete che coinvolga ristoratori e operatori turistici, dedicata alla promozione del marchio MontesilVeg. Il prossimo passo del progetto vedrà la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra Comune e Pro Loco al fine di ideare una serie di iniziative di sensibilizzazione, informazione e promozione di attività legate alla cultura vegana. Alberghi e ristoranti che decideranno di aderire alla rete dovranno offrire a clienti e turisti menù di ristorazione basati sulla tradizione culinaria abruzzese vegan.

L’Associazione Vegetariana Italiana ha stabilito che vegani e vegetariani sono il 10% della popolazione. Secondo le statistiche Eurispes ammontano a 4.325.000 persone e il numero è in costante aumento. «Sempre più Comuni italiani, soprattutto nel nord Italia, in Piemonte o Liguria – spiega ancora Cilli – hanno lanciato specifici progetti turistici definiti Vegan Friendly. Con MontesilVeg anche la nostra città si pone su questa linea, divenendo l’unico Comune della Regione Abruzzo Vegan Friendly. Una città che si definisca turistica deve saper andare incontro alle esigenze più variegate».