Consiglio Comunale, approvato il nuovo piano di emergenza comunale

consiglio 29 luglioSi è aperta con l’approvazione del nuovo piano di alienazione e valorizzazione dei beni immobili di proprietà comunale per l’anno 2015 la seduta odierna del Consiglio Comunale di Montesilvano. L’assise ha anche approvato la delibera di Giunta dello scorso 17 luglio relativa ai lavori di somma urgenza sulla chiesa della Madonna della Neve dovuti all’alluvione che ha colpito Montesilvano lo scorso 5 e 6 marzo. Nello specifico gli interventi, dell’importo di oltre 121.000 euro, riguardano il muro di contenimento posto proprio a confine con l’antica chiesa del borgo, staticamente compromesso dall’ondata di maltempo.

L’assise ha inoltre approvato all’unanimità il nuovo piano di emergenza comunale. Dopo 7 anni dal suo ultimo aggiornamento il nuovo piano, che ha ottenuto anche il plauso dal Centro funzionale d’Abruzzo, entrerà ora in funzione.

Esso prende in considerazione i rischi del territorio, distinguendoli in idrogeologici, sismici, di incendi boschivi e legati a neve o valanghe. Nel piano vengono indicati i soggetti da coinvolgere e le modalità di intervento per ogni singola situazione. Nel territorio sono stati individuati 36 edifici strategici, ossia delle strutture ricettive che verranno messe in funzione in caso di necessità. Si tratta del Municipio, in quanto sede del Coc, il centro operativo comunale, scuole, impianti sportivi e il Palacongressi. Ad essi si aggiungono 24 aree di attesa tra piazze e parcheggi, due di accoglienza, ossia gli stadi Speziale e Mastrangelo, e due di ammassamento, ovvero il giardino di via Gramsci e il parcheggio del Cormorano lungo corso Umberto. Tutti questi luoghi sono stati individuati tenendo conto della facilità di accesso e della loro localizzazione, così da coprire l’intero territorio della città. Nel Piano sono indicati anche i 10 responsabili delle funzioni di supporto, individuati con delibera di Giunta dello scorso marzo, nei dirigenti comunali.