Area ex Monti, firmata l’ordinanza per la rimozione dei rifiuti

Pugno di ferro dell'amministrazione Maragno contro chi abbandona incivilmente i rifiuti. Dopo il sopralluogo effettuato ieri dagli uffici tecnici per visionare la situazione di degrado che in questi giorni sta caratterizzando l'area dell'ex Monti, la ex fabbrica di abbigliamento di via Cavallotti, il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno ha emesso un'ordinanza.
L'atto obbliga l'amministratore di condominio a rimuovere entro 3 giorni dalla notifica, tutto il materiale abbandonato e a smaltirlo correttamente.
L'ordinanza fa seguito a quella predisposta alcuni giorni fa relativamente a via Lazio 61, anch'essa bersaglio dell'inciviltà di alcuni cittadini. 


«E' desolante - dice il primo cittadino - dover constatare l'assoluta mancanza di rispetto nei confronti dell'ambiente e degli stessi concittadini di alcuni montesilvanesi. E' inammissibile che aree private di Montesilvano vengano trattate da discariche. Abbiamo emesso questa seconda ordinanza sperando che chi di dovere risolva celermente una situazione assolutamente incresciosa. Se ciò non dovesse accadere, provvederemo utilizzando la nostra ditta di gestione di rifiuti, ma ovviamente addebiteremo i costi di rimozione e smaltimento a chi ne dovrebbe essere responsabile».

 

Leggi l'ordinanza