Educals Reserve – Natura Sicura, consegnati i voucher ai 64 studenti

gruppo educalsSi è svolta questa mattina la cerimonia di consegna dei 64 voucher agli studenti dell’IIS Alessandrini, che questa estate hanno prestato servizio nella riserva naturale di Santa Filomena, nell’ambito del progetto Educals Reserve – Natura Sicura. L’iniziativa, ideata dall’avvocato Federico Gentilini, è giunta alla sua ottava edizione.

Dopo aver dedicato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell’attentato delle Torri Gemelle di cui oggi ricorre il quattordicesimo anniversario, il sindaco Francesco Maragno ha salutato i ragazzi. «Il progetto Educals ha radici profonde – ha ricordato il primo cittadino -. In otto edizioni ha coinvolto tantissimi studenti, consentendo loro di avere un primo contatto con il mondo del lavoro. Non posso che ringraziare l’ideatore del progetto, Federico Gentilini, per la solida e solita abnegazione con la quale porta avanti Educals. Sono convinto che quella che questi giovani hanno vissuto è un’esperienza indelebile che contribuisce fattivamente alla loro formazione e alla costruzione del loro senso di impegno con il quale si approcceranno al mondo del lavoro».

Alla cerimonia hanno preso parte anche la comandante della Polizia Locale di Montesilvano, Antonella Marsiglia che ha sottolineato l’importanza di questo progetto perché «contribuisce a ridurre quel distacco che c’è tra educazione scolastica e territorio. È importante portare avanti i propri studi e al tempo stesso toccare con mano e contribuire alla cura del luogo in cui viviamo». Insieme a lei anche la sovrintendente del Corpo Forestale dello Stato, Luigia Del Colle e il Comandante Piero Di Fabrizio, che ha ringraziato i partecipanti perché «grazie all’attività svolta all’interno della pineta e con i questionari che i giovani hanno somministrato ai fruitori della riserva abbiamo colto le richieste e le necessità di cittadini e turisti che utilizzano la pineta e che spero possano essere in futuro esaudite».

Soddisfatto anche il preside dell’Istituto Alessandrini, Carlo Di Michele che ha puntato l’attenzione sulla rilevanza del progetto che «ha permesso ai ragazzi di svolgere un’esperienza di pubblica utilità al di fuori del perimetro scolastico, fornendo un servizio all’intera comunità». Nei mesi di luglio e di agosto, i ragazzi hanno svolto all’interno della pineta attività di informazione e sensibilizzazione sulla sicurezza nella riserva, somministrando alcuni questionari. I partecipanti sono stati remunerati, grazie al finanziamento PAR – FSC 2007/2013 con cui sono state acquistate anche le dieci mountain bike a disposizione degli studenti e il materiale informativo per l’informazione e l’orientamento nel percorso della Pineta.

I risultati dei sondaggi verranno illustrati il prossimo venerdì 4 dicembre durante il VI Premio Educals, al quale parteciperanno la Prof.ssa Maria Falcone, l’autore e regista Pupi Avati, Francesco Rutelli già presidente dell’Institute for Cultural Diplomacy e dell’associazione “Priorità Cultura”, e la famiglia del cantautore Marco Mengoni.