Cimitero, 10.000 euro di multa alla Tradeco

cimitero tradeco«Ancora una volta siamo costretti ad evidenziare che a fronte della regolarità dei pagamenti del servizio da parte del Comune, non corrisponde il rispetto di quanto previsto nel contratto da parte della Tradeco». Lo afferma l’assessore Paolo Cilli che spiega: «L’ultimo fatto in ordine di tempo riguarda la mancata rimozione dei residui di potature abbandonati nell’area esterna del cimitero di Montesilvano e in altre zone della città. Nonostante le continue sollecitazioni a rimuovere i rifiuti abbandonati, anche oggi abbiamo dovuto constatare l’inadempienza della Tradeco. Questa ulteriore situazione ci vede costretti a porre in essere tutte le iniziative necessarie per tutelare l’interesse della collettività. Gli uffici hanno infatti predisposto una determina con una sanzione che ammonta a 10.000 euro per la mancata rimozione dei rifiuti nell’area del cimitero e vicino il comando stazione del Corpo Forestale dello Stato. È evidente che anche questa inadempienza è la diretta conseguenza di scelte superficiali da parte dei vertici dell’azienda».

In merito alla gestione dei servizi cimiteriali Cilli annuncia: «Abbiamo inserito nell’ordine del giorno della prossima seduta di Giunta, la delibera relativa all’affidamento dei servizi cimiteriali alla nostra Azienda Sociale. Questo significa che l’ente diretto da Eros Donatelli si occuperà, per i prossimi tre anni, della sua manutenzione ordinaria, mentre gli interventi di manutenzione straordinaria resteranno di competenza del Comune. In queste ultime settimane abbiamo affidato gli interventi di manutenzione ai cittadini selezionati con il bando “Mi impegno per Montesilvano”. I lavori sono ancora in corso, ma contiamo di risolvere tutte le carenze il prima possibile, per rendere il cimitero in ordine, soprattutto in vista della commemorazione dei defunti e della ricorrenza di Ognissanti».