Terminati i lavori alla foce del Saline

foci lavori 2Si sono conclusi gli interventi di risistemazione dell’area della foce del Saline. I lavori hanno riguardato l’asportazione di materiali residui e trasportati dal fiume, la sistemazione della ghiaia che ostruiva la foce e la risagomatura del pennello.
«Abbiamo lavorato tantissimo per fare in modo di completare in tempi brevi questi interventi – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Valter Cozzi -. Tali opere, oltre a rientrare in un progetto di riqualificazione dell’area a ridosso dei Grandi Alberghi, hanno anche lo scopo di rendere il letto del fiume più ampio, libero da eventuali ostacoli, al fine di agevolare il naturale scorrimento dell’acqua.

Sappiamo benissimo, che in caso di intensi fenomeni atmosferici, che purtroppo sempre più spesso interessano il nostro territorio, questo fiume si ingrossa, mettendo a rischio la sicurezza dell'area. Rendere la foce quindi sgombra di tutti quei sedimenti che si erano depositati per lunghi anni lungo gli argini, riducendo notevolmente gli spazi, è un modo per tenere sotto controllo la portata di questo fiume».
Le opere sono state realizzate grazie ad un finanziamento di 50.000 € della Regione Abruzzo, finalizzato alla manutenzione per la tutela e la salvaguardia della fascia costiera. L’area risulta navigabile solo sul lato destro del fiume, in direzione mare-monti-.
«Stiamo cercando – dice ancora Cozzi - di adottare gli accorgimenti necessari, come ad esempio la pulitura dei fossi di scolo in via Vestina e via Fratelli Cervi, per cercare di contenere gli allagamenti in città, consapevoli che sarebbe necessario un piano antiallagamenti più sostanziale per risolvere definitivamente l’annosa problematica che interessa il nostro fragile territorio. È altrettanto necessario che lo facciano anche i cittadini per quelli di loro competenza».