Consiglio Comunale, il resoconto della seduta dell’11 dicembre

Si è aperta con la designazione dei consiglieri comunali per il Comitato per il Gemellaggio, patto di amicizia e patto di fratellanza, la seduta odierna del Consiglio Comunale. L'assise ha nominato Adriano Tocco per la maggioranza ed Enea D'Alonzo per la minoranza. I due consiglieri, eletti con 19 voti favorevoli e 3 astenuti, affiancheranno quindi il sindaco e il presidente del Consiglio Comunale, componenti del Comitato che si occuperà delle attività necessarie per approvare patti di amicizia del Comune di Montesilvano con altre realtà italiane ed estere, nell’ottica di un interscambio culturale, economico e turistico.


La discussione si è spostata poi sulla ratifica della delibera di Giunta Comunale, con la quale veniva recepito un finanziamento di 300.000 euro da parte della Regione per attivare il servizio di raccolta porta a porta a Montesilvano Colle e in alcuni grandi condomini di tutto il territorio. Il progetto ha un costo complessivo di circa 522mila euro. La Regione provvede allo stanziamento di 300 mila euro, mentre i restanti 222 mila euro sono a carico del Comune. Di questi 148 mila euro sono già disponibili. Per gli altri 74 mila euro l'assise ha approvato oggi una variazione di bilancio con 12 voti favorevoli e 5 astenuti.
Il Consiglio ha quindi discusso l'adesione al Consorzio Punto Europa Teramo, una società consortile pubblica specializzata nell'individuazione di fondi europei. In sostanza aderendo alla società, il Comune verrà affiancato dal consorzio per individuare i bandi europei e recepire così fondi provenienti dalla Comunità europea. L'adesione è stata approvata con 14 voti favorevoli e 5 contrari. Unanimità per la mozione, relativa a due articoli del Piano Regolatore Comunale, presentata dal consigliere Gabriele Di Stefano e volta all’eliminazione di incongruenze ed interpretazioni che si sono succedute negli anni, per giungere ad una corretta applicazione dell’adozione del PRG.