Il sindaco Maragno firma l'ordinanza antiprostituzione

Il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno ha firmato questa mattina un'ordinanza volta alla lotta alla prostituzione. L'atto, n. 66 del 30 dicembre, rinnova il documento già emesso per il 2015. Anche per tutto il 2016, dal 1 gennaio al 31 dicembre, sul territorio vigerà il divieto assoluto per tutti i conducenti e occupanti di mezzi di trasporto che percorrono strade in prossimità di abitazioni, luoghi pubblici o demaniali o aperti al pubblico, di contrattare, concordare prestazioni sessuali o trattenersi, anche solo per chiedere informazioni con soggetti che esercitano attività di meretricio su strada o che per l’atteggiamento, l’abbigliamento, o le modalità comportamentali, manifestino comunque l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali.

L'ordinanza si intende violata anche semplicemente fermando il mezzo in prossimità delle prostitute, o consentendo loro di salire sul mezzo, o ancora nel caso in cui le prostitute vengano colte nell'atto di scendere dal mezzo di trasporto. «Purtroppo il fenomeno della prostituzione è dilagante, arrivando ad interessare zone abitualmente frequentate da residenti e turisti – ha affermato il primo cittadino -. Abbiamo quindi ritenuto necessario anche quest'anno rinnovare l'emissione di un'ordinanza che mostra chiaramente la nostra attività nella lotta alla prostituzione. Si tratta di un atto dovuto per l'immagine e il decoro di Montesilvano».

Leggi l'ordinanza