Strada Parco, incontro tecnico con la Tua

Le tempistiche relative alla conclusione dei lavori lungo strada Parco, il piano di eliminazione delle barriere architettoniche, il miglioramento del servizio di trasporto pubblico e l’alleggerimento della viabilità cittadina. Questi i principali temi al centro della riunione tecnica che si è svolta questa mattina tra il sindaco Francesco Maragno, l’assessore al piano traffico Fabio Vaccaro e quello alle manutenzioni Paolo Cilli, con Antonio Montanaro, direttore tecnico Tua e Raffaele Piscitelli responsabile del servizio urbano Tua.

«Abbiamo voluto questo incontro - dichiara Vaccaro – per fare il punto della situazione sul futuro del tracciato della filovia lungo la strada Parco. Nello specifico abbiamo voluto puntare l’attenzione sul tratto compreso tra via Marinelli e viale Europa nel quale è ancora allestito il cantiere di competenza della società dei trasporti regionale. In questo tratto purtroppo non è attiva la pubblica illuminazione, con evidenti conseguenze sulla sicurezza dei residenti. Abbiamo quindi richiesto alla Tua di attivare il servizio in questione a tutela degli utenti della strada e garantire anche un’altra serie di accorgimenti, come ad esempio gli attraversamenti pedonali. La Tua ci ha assicurato – dice ancora Vaccaro – che a breve partiranno anche i lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche esistenti lungo i marciapiedi lato mare».

Una riflessione è stata dedicata anche allo stato delle pensiline di fermata dei mezzi urbani ed extra urbani. L’assessore Cilli, in concertazione con l’Ufficio Urbanistica, si è impegnato all’elaborazione di un bando ad hoc per l’ammodernamento delle pensiline, dotandole di sistemi informativi al Led, e per l’adeguamento delle strutture esistenti su tutto il territorio comunale.

«Al fine di incentivare i cittadini all’utilizzo dei mezzi pubblici – specifica Vaccaro – è opportuno disporre di un sistema tecnologico che renda la fruizione del servizio intuitivo e snello. Ci auguriamo che i frutti di questo percorso possano essere colti già nel 2017. Abbiamo inoltre preso in considerazione la possibilità di istituire un bus navetta di collegamento anche con i Comuni limitrofi, a servizio delle aree pedonali. Siamo sicuri che in futuro la Regione - conclude l’assessore - coinvolgerà maggiormente il Comune di Montesilvano nei tavoli tecnici ed operativi sulla filovia e sulla Strada Parco, al fine di coordinare al meglio tutti gli interventi futuri per rendere fruibile e sicuro il tracciato».