Saline, Vaccaro: “Attenzione alta sul fiume”

vaccaro mazzoccaAttenzione alta lungo il fiume Saline. Questa mattina l'assessore alle Politiche Ambientali, Fabio Vaccaro ha eseguito un nuovo sopralluogo lungo l'asta fluviale.

«All'altezza del depuratore - spiega l'assessore - è stato nuovamente individuato uno sversamento anomalo che necessita di ulteriori analisi approfondite, da affiancare ai campionamenti già eseguiti nei giorni scorsi. A tal proposito la Polizia Provinciale mi ha assicurato di aver predisposto un idoneo controllo del fiume Saline, per verificare la situazione». Un altro sopralluogo era stato effettuato nelle scorse settimane dopo la segnalazione di un cittadino. E sempre nei giorni scorsi, l'assessore Vaccaro ha incontrato il direttore dell’Arta, Giovanni Damiani, al quale ha ufficialmente richiesto la possibilità di incrementare i punti di rilievo e la frequenza dei campionamenti e delle relative analisi per avere una maggiore contezza sulla qualità delle acque del fiume, al fine di individuare con più precisione le principali cause di inquinamento, sia sul fiume Saline, ma anche sul Tavo e sul Fino. Nella giornata di ieri Vaccaro ha incontrato, inoltre, l'assessore regionale Mario Mazzocca. «Al centro della riunione – dichiara - gli interventi necessari alla bonifica del fiume Saline e alla manutenzione e potenziamento del depuratore consortile. L'assessore Mazzocca ci ha anche annunciato l'arrivo di fondi a partire dal 2017 per la riqualificazione dell'area fluviale». Nello specifico si tratta di un milione di euro, previsto per il 2017 e di altri 5 milioni di euro, da investire entro il 2020, inseriti nell'ambito nel settore ambiente del Masterplan, ossia nel programma di investimenti provenienti nel governo centrale, gestiti direttamente dalla Regione, e che riguardano nello specifico i due sir della regione, tra cui il Saline. «Giovedì - afferma Vaccaro – si è svolta una riunione presso la Provincia di Pescara, con il presidente, la Polizia Provinciale e con i sindaci dei Comuni coinvolti, per programmare gli interventi a tutela delle acque fluviali del Saline e del Pescara. La salubrità delle acque - conclude - è un tema di estrema urgenza e attualità, soprattutto per Comuni con forte vocazione turistica come Montesilvano. Abbiamo avviato un'intensa fase di concertazione, al fine predisporre progetti cantierabili, avallati da studi di fattibilità concreti».