Scrutatori, Tocco: "Si proceda tramite sorteggio"

«Agire nel segno della trasparenza, con l'auspicio che si possa creare un'opportunità per chi ne ha davvero bisogno». Sono questi i principi, spiegati dal consigliere Adriano Tocco, che intendono animare l'individuazione degli scrutatori che si troveranno impegnati nell'appuntamento elettorale del prossimo 17 aprile, quando si voterà per il referendum sulle trivellazioni.

Ieri pomeriggio si è riunita la Commissione Elettorale, composta dal sindaco Francesco Maragno, dai consiglieri di maggioranza Adriano Tocco e Stefano Di Blasio e da quelli delle opposizioni, Lino Ruggero e Paola Ballarini.
«La scelta degli scrutatori - spiega Tocco - nelle precedenti tornate elettorali avveniva su nomina, tra i cittadini iscritti all'Albo degli Scrutatori, da parte dei gruppi consiliari. Alla luce del momento di difficoltà che purtroppo molte famiglie della città stanno attraversando, ricoprire il ruolo di scrutatore può rappresentare una piccola boccata di ossigeno per chi ne ha davvero bisogno. Vogliamo quindi procedere all'individuazione dei nomi attraverso lo strumento del sorteggio. Durante la prossima settimana, organizzeremo un incontro presso la Sala Consiliare, aperto solo ai cittadini iscritti all'Albo degli scrutatori. Qualora il numero dei presenti sia superiore a quello necessario, che ammonta a circa 156 scrutatori, provvederemo ad un sorteggio al fine di garantire la massima trasparenza. Ci auguriamo - conclude Tocco - che chi non abbia reali necessità ceda il passo a coloro che hanno un concreto bisogno di tale opportunità».