Seconda edizione per la Sacra Rappresentazione della via Crucis

via crucisSuccesso di pubblico per la seconda edizione della Sacra Rappresentazione della via Crucis. Ieri sera i montesilvanesi hanno assistito per le vie centrali di Montesilvano, da via San Francesco fino alla chiesa di Sant’Antonio, alla suggestiva messa in scena della Passione di Cristo.

Con costumi d’epoca, gli attori del laboratorio teatrale “La Carriole” hanno recitato le meditazioni in dialetto a cura del poeta Guido Antonioli. Con la regia di Oliviero Zimuel, la rappresentazione, organizzata dall'associazione Vides Pescara Onlus, ha visto l’esibizione dei cori Beato Nunzio di Pescara e Polyphonia di Spoltore, diretti da Gianni Golini, sulle musiche di Giuseppe Di Leo.
«Anche quest’anno – dichiara il vicesindaco Ottavio De Martinis - è stato molto emozionante assistere alla Sacra Rappresentazione. Gli attori sono stati bravissimi. Tutta la messa in scena riesce a creare un’atmosfera suggestiva che diventa sempre più coinvolgente per raggiungere l’apice dell’emotività nel momento della Resurrezione. Si tratta di un appuntamento che è ormai diventato fisso per la nostra città. Sicuramente anche l’anno prossimo riproporremo questa speciale Via Crucis, ma stiamo valutando di renderla una manifestazione itinerante, cambiando di anno in anno il quartiere di riferimento».