Riviera in festa, lungomare animato e chiuso al traffico da domenica 3 aprile

riviera in festa

Anteprima delle manifestazioni che si terranno tutte le domeniche, sarà lunedì di Pasquetta con la pedonalizzazione di via A. Moro

Ecologia e intrattenimento. Questi i principali ingredienti di “Riviera in Festa”, l’iniziativa organizzata dal Comune di Montesilvano, per tutta la primavera e presentata questa mattina dal sindaco Francesco Maragno, dagli assessori Ottavio De Martinis, Fabio Vaccaro, Deborah Comardi, Valter Cozzi e dal consigliere Andrea Falcone.

A partire da domenica 3 aprile, la riviera di Montesilvano chiuderà al traffico veicolare. «Dopo il successo dell’isola pedonale serale che abbiamo avviato durante la stagione estiva scorsa - ha dichiarato Falcone – abbiamo voluto proporre un’iniziativa che ci traghetterà per tutta la primavera agli eventi della prossima estate». «La scorsa estate chiudere la riviera alle auto – ha affermato il primo cittadino – è stata una scommessa, rivelatasi vincente e apprezzata da turisti, cittadini e commercianti. Abbiamo quindi voluto sperimentare una nuova formula che ci consentirà di vivere questa zona della città a piedi o in bicicletta. E’ un modo per riappropriarsi degli spazi cittadini». «La sola pedonalizzazione – dichiara l’assessore agli eventi Ottavio De Martinis – non bastava. Vogliamo che i montesilvanesi vivano la riviera in sicurezza e nel benessere, ritrovandosi con i loro concittadini, riscoprendo così un senso di appartenenza alla comunità. Ecco perché abbiamo voluto animare ogni domenica, organizzando una festa tematica».
Si comincerà il 3 aprile con la Festa della solidarietà e prevenzione. Lungo la riviera verrà allestita una mostra statica a cura delle associazioni che si occupano di sociale e volontariato sul territorio e quelle che offrono servizi di prevenzione e di gestione delle emergenze. Le successive domeniche verranno dedicate al mondo degli animali, ai prodotti a km 0, all’artigianato, antiquariato e hobbismo. E poi ancora ad auto e moto d'epoca, forze dell'ordine, di polizia, di soccorso, sport, fitness e danza, bambini, mondo degli scout e delle parrocchie e infine le bande. «Questo progetto, che ha visto impegnati tutti i consiglieri – ha aggiunto l’assessore Comardi - ha lo scopo di rivitalizzare il lungomare che è la zona turistica per eccellenza di Montesilvano, e di vivere questo spazio in maniera innovativa». «Per la buona riuscita di questa serie di manifestazioni - ha concluso l’assessore Cozzi – è stata essenziale la collaborazione degli uffici tecnici e della Polizia Locale, ma è altrettanto fondamentale quella dei cittadini».
La pedonalizzazione del tratto compreso tra la zona dei Grandi Alberghi e via Marinelli, riguarderà la fascia oraria dalle 8:30 alle 13:30 per il mese di aprile, mentre a maggio si proseguirà fino alle 18:30.
Anteprima della serie di manifestazioni sarà lunedì 28 marzo. In occasione di Pasquetta infatti niente auto su via Aldo Moro dalle 8:30 alle 18:30. Nel corso della mattina si terrà “Pasquetta su due ruote. PedaliAmo in riviera”. «La bici – ha commentato l’assessore Vaccaro – è il mezzo che più esprime libertà e salute. Stiamo lavorando per dotare Montesilvano di un piano di mobilità sostenibile che confluirà in un più ampio piano traffico caratterizzato da una mobilità alternativa ad ampio raggio».
L’appuntamento per il giorno di Pasquetta, è presso l’area antistante il PalaCongressi, tutti a bordo delle biciclette. Alle 12 circa prenderà il via una pedalata lungo la riviera, in direzione Pescara. Alle 12:45 si terrà una piccola sosta presso l’area antistante la Stella Maris, per concludere la manifestazione.