Balneabilità, Vaccaro: “Iniziano i campionamenti dell'Arta”


Si terranno il 20 aprile i primi campionamenti ad opera dell'Arta Abruzzo per la balneabilità delle acque. È quanto emerso dall'incontro convocato dal direttore generale Mario Amicone con i Comuni costieri regionali, a cui ha preso parte l'assessore alle politiche ambientali al Comune di Montesilvano, Fabio Vaccaro. Alla riunione erano presenti inoltre il direttore tecnico Giovanni Damiani, i tecnici Arta e la responsabile web dell'Agenzia regionale.


«L'Arta – dichiara Vaccaro - ci ha consegnato un calendario ben preciso relativo alla frequenza dell'attività di campionamento per il 2016. Ogni mese, da aprile a settembre, verrà garantita l'analisi sui quattro punti di prelievo stabiliti per Montesilvano, che sono stati individuati a 100 metri a sud della foce del Fiume Saline, nella zona antistante via Leopardi, in quella antistante via Bradano e nell’area della Foce di Fosso Mazzocco. Abbiamo richiesto - aggiunge Vaccaro - la possibilità di individuare ulteriori punti di campionamento sul territorio di Montesilvano, al fine di avere un quadro più completo e preciso della qualità delle acque del mare, tutelando al massimo la salute dei cittadini e dei turisti».
L'Arta pubblicherà sul sito ufficiale i risultati del campionamento delle acque, consultabili anche attraverso un'apposita App. I criteri per la classificazione delle acque di balneazione determinano 4 diversi livelli: eccellente, buona, sufficiente e scarsa. Solo dove viene rilevata una classe di qualità scarsa, vige l’obbligo di disporre il divieto di balneazione, con apposita ordinanza sindacale.
«I campionamenti relativi alla stagione 2015 – ricorda l'assessore – hanno prodotto risultati molto positivi circa la qualità delle nostre acque. Infatti, se nel punto a sud della foce del fiume Saline il livello è risultato buono, nei restanti tre punti di prelievo il livello è stato eccellente. Ci auguriamo dunque di poter confermare questi risultati anche quest'anno».