Fototrappole, pugno di ferro dell’Amministrazione contro chi abbandona i rifiuti

fototrappolaProsegue l’attività nell’ambito della lotta agli incivili che abbandonano i rifiuti selvaggiamente sul territorio comunale. Negli ultimi giorni sono state colte sul fatto, grazie al sistema delle foto trappole, altre 4 persone che hanno abbandonato alcuni rifiuti sul ciglio di via De Gasperi. «Il sistema delle foto trappole – dichiara l’assessore alla Polizia Locale Valter Cozzi - ci sta consentendo di ottenere significativi risultati. Nelle ultime settimane infatti abbiamo collocato sul territorio comunale gli apparecchi, puntandoli soprattutto in quelle zone particolarmente bersagliate».

I quattro accertamenti si sommano alle altre 14 sanzioni elevate nelle settimane scorse. «Al sistema di controllo per mezzo delle foto trappole – dichiara ancora l’assessore Cozzi - si aggiunge la consueta attività degli operatori di Polizia Locale che dal 1 marzo al 24 aprile hanno sanzionato altre 30 persone, sempre per violazioni inerenti i rifiuti. Questa attività vuole soprattutto essere un deterrente per chi dimostra di non rispettare l’ambiente e abbandona rifiuti di ogni genere, ingombranti e materiali spesso nocivi per la salute pubblica sulle strade comunali, deturpando l’immagine di Montesilvano e ancora di più danneggiando i cittadini stessi».
Molte delle sanzioni elevate mediante il sistema delle foto trappole, che ammontano, dalla collocazione sul territorio ad oggi a oltre 5500 euro, hanno messo in evidenza che gran parte dei trasgressori provengono dai comuni limitrofi.
«Siamo sicuri - conclude l’assessore Cozzi - che le modifiche apportate nell’ultimo Consiglio Comunale, sul regolamento ci consentiranno di incentivare la raccolta differenziata, grazie al sistema di raccolta porta a porta. Proseguiremo con questa intensa attività di controllo al fine di scoraggiare futuri comportamenti scorretti che recano danni a tutta la città».