Il sindaco Maragno revoca l’ordinanza sulle vongole

Dai nuovi prelievi della Asl sono emersi valori conformi al consumo diretto dei molluschi

Il sindaco Francesco Maragno ha revocato l’ordinanza relativa alla declassificazione temporanea delle vongole nell’area antistante la costa del Comune di Montesilvano.
La Asl ha comunicato al Comune la proposta di revoca della precedente ordinanza, alla luce degli esiti delle nuove analisi condotte dall’Istituto Zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e Molise.
Secondo gli ultimi campionamenti effettuati nell’ambito del piano di monitoraggio dei molluschi marini della Regione Abruzzo, i valori di Escherichia Coli sono risultati inferiori a 230 MPN/100 g, conformi al rientro in classe A e quindi adatti al consumo diretto.


«Le ultime analisi eseguite - specifica il sindaco Maragno – hanno prodotto dati positivi che ci permettono la revoca della precedente ordinanza. Continueremo nell’attività di stretta collaborazione con la Asl, al fine di garantire come sempre la tutela massima della salute dei cittadini di Montesilvano».
Queste analisi confermano ulteriormente l’ottima qualità delle acque di Montesilvano. Nei giorni scorsi l’Arta ha reso noto i risultati dei primi campionamenti eseguiti per il monitoraggio della qualità delle acque di balneazione. Dai prelievi sono emersi dati perfettamente nella norma, che devono rassicurare i cittadini e gli operatori del settore, alle porte della stagione estiva.
Sul sito del Comune di Montesilvano è possibile consultare i dati relativi ai campionamenti dell’Arta.

Leggi l'ordinanza