Ricicl-Arte, opere in mostra nella riserva di Santa Filomena

riciclarte 2Presentata Trabook, la casetta di legno a forma di trabocco per lo scambio di libri

Una moto e un robot a grandezza naturale. Una libellula, una fattoria per le bambole. Sono solo alcune delle originali e creative opere d’arte realizzate dai bambini che hanno partecipato a Ricicl-Arte, il progetto organizzato dagli Angeli del Riciclo del tavolo Tari del Comune di Montesilvano in collaborazione con le associazioni Nuovo Saline, Alberghiamo, Laboratorio Informativo, Comitato Salva Saline e Sogni e Percorsi.
Ieri mattina l’Anfiteatro Green della riserva naturale di Santa Filomena è stata trasformata in un vero e proprio museo, allestito e curato nei minimi dettagli. I tronchi sono stati rivestiti divenendo delle vere e proprie poltroncine. Utilizzando bancali in disuso è stato realizzato un sofà.


«E’ stata una bellissima festa - dichiara la consigliera Valentina Di Felice -. Eravamo fiduciosi sulla buona riuscita di questo evento, ma è stato sorprendente toccare con mano la creatività, l’inventiva e la manualità dei bambini. Tutte le opere prodotte sono l’evidente dimostrazione di come sia possibile restituire una nuova vita ai materiali di scarto. Sono particolarmente soddisfatta della partecipazione dei cittadini a questa domenica nel segno della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente».
Le opere d’arte sono state realizzate con i rifiuti raccolti domenica 10 e domenica 17 aprile nel tratto antistante il Teatro del Mare e nella pineta di Santa Filomena. I bambini, che avevano raccolto oltre 145 kg di materiali che sono stati accuratamente differenziati, hanno ricevuto premi e gadget messi a disposizione da Vincenzo Marmo, della Conad di via Adige.
Durante la mattinata è stata presentata “Trabook”, la prima casetta di legno, nata per condividere i libri, che riproduce un vero e proprio trabocco. Nata nel 2009 negli Stati Uniti, la “Little Free Library” è una casettina diffusa nei parchi, giardini e nelle città di tutto il mondo per scambiare libri. Grazie alle associazioni Alberghiamo e Nuovo Saline ora è realtà anche a Montesilvano. «Trabook - afferma il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno - verrà collocata a Palazzo Baldoni davanti la biblioteca comunale. È una bellissima iniziativa volta non solo ad incentivare alla lettura, ma soprattutto a promuovere lo spirito di condivisione che dovrebbe connotare persone appartenenti ad un’unica comunità. Anche Trabook, realizzata grazie alle associazioni Alberghiamo e Nuovo Saline, è il risultato di una nuova declinazione della cittadinanza attiva. Attraverso queste iniziative intendiamo diffondere il concetto di sussidiarietà orizzontale, che vede cittadini illuminati porsi al fianco dell’Ente locale, non per sostituirsi ad esso, ma collaborare per migliorare servizi e soddisfare le esigenze dei concittadini, mettendosi a disposizione della collettività nel segno di un comune senso di appartenenza».