Nuova riunione del Comitato Comunale per il Turismo

comitato turismo 18 maggioTorna a riunirsi il Comitato Comunale per il Turismo. Ieri il sindaco Francesco Maragno, l’assessore Ernesto De Vincentiis e i consiglieri Adriano Tocco e Valentina Di Felice hanno incontrato a Palazzo di Città gli operatori del settore.
Tre i punti all’ordine del giorno, oggetto del confronto con albergatori, balneatori, commercianti e rappresentanti delle associazioni dei consumatori.


In merito al gemellaggio con la città di Lahnstein sono state ripercorse le ultime tappe che hanno portato alla sottoscrizione ufficiale del patto tra le due città. L’associazione AlberghiaMo, che unisce 11 albergatori del territorio in un’unica rete, ha presentato la “Lahnstein Card” che include una serie di servizi e sconti proprio per i turisti provenienti dal comune tedesco. «Insieme agli operatori degli alberghi - ha dichiarato Tocco - abbiamo attivato una serie di iniziative per incentivare i turisti tedeschi a visitare il nostro territorio. La Lahnstein Card ed altri progetti verranno illustrati direttamente in Germania, sia nell’ambito della visita istituzionale prevista per domani in occasione della seduta solenne del Consiglio Comunale tedesco per la firma del gemellaggio, che alla fine del mese di maggio quando alcuni imprenditori e rappresentanti delle associazioni AlberghiaMo e Ristoriamo parteciperanno ad una fiera proprio a Lahnstein».
Secondo punto oggetto di confronto la Bandiera Verde, il riconoscimento che la città di Montesilvano ha ottenuto anche per la stagione 2016 grazie alle sue spiagge a misura di bambino. «Su questo punto - afferma l’assessore De Vincentiis – abbiamo richiesto la collaborazione degli operatori per organizzare la cerimonia di consegna delle bandiere nel prossimo anno invitandoli anche a promuovere iniziative che consentano di accentuare la vocazione al turismo familiare di Montesilvano». Il Comitato ha anche discusso la situazione relativa alle acque di balneazione. «I risultati dei primi prelievi effettuati dall’Arta - dichiara De Vincentiis - hanno confermato la linea degli ultimi 5 anni, ossia di una balneabilità delle acque assolutamente ottima. Crediamo quindi sia importante rassicurare i cittadini e i turisti circa la qualità delle acque di balneazione di Montesilvano, che viene mensilmente monitorata dall’Arta. Proprio nell’ottica di massima trasparenza abbiamo attivato sul nostro sito istituzionale una sezione dedicata a tali risultati ed invitiamo gli operatori a darne massima diffusione». Nell’ambito dell’incontro una riflessione particolare è stata dedicata alla questione dell’accoglienza dei profughi sul territorio di Montesilvano. «Crediamo - afferma De Vincentiis – che l’accoglienza di queste persone debba essere coniugata anche alla vocazione del territorio. Ecco perché insieme agli operatori è necessario predisporre un progetto alternativo da sottoporre alla Prefettura per accogliere i profughi senza però dover utilizzare le strutture alberghiere. Abbiamo trovato la massima collaborazione da parte degli operatori. Per questo ci metteremo al lavoro al fine di individuare le soluzioni più adeguate».