Premiati i vincitori del Premio Letterario Micol Cavicchia e della sezione fotografica intitolata a Raniero Landi

premio micol1Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il Premio letterario nazionale Micol Cavicchia, giunto alla sua XIV edizione. Questa mattina nell’Aula Magna del Liceo Scientifico D’Ascanio si è svolta la cerimonia di premiazione intitolata alla ragazza di Montesilvano, scomparsa a soli 17 anni, nel 2002. Per il secondo anno consecutivo, il Premio Micol Cavicchia è stato affiancato da un concorso fotografico intitolato alla memoria di Raniero Landi, un altro ragazzo prematuramente scomparso sette anni fa. «Sono molto emozionata per questa giornata - ha affermato la dirigente Natalina Ciacio -. Il Premio Micol Cavicchia cresce anno dopo anno e si arricchisce grazie all'entusiasmo dei ragazzi che partecipano sempre più numerosi. Oggi è diventato un Premio di respiro nazionale e questo ci riempie di orgoglio».


«E' un onore partecipare a questa cerimonia - ha aggiunto l'assessore alla Cultura, Ottavio De Martinis -. Questo Premio è ormai un lustro per la città di Montesilvano. Ricordare due giovanissime vite spezzate utilizzando la cultura non può che essere un esempio per gli altri ragazzi e per l'intera città. Ancora una volta il Liceo D'Ascanio ha dimostrato impegno e passione».
Vincitore del Premio letterario, aperto ai ragazzi tra gli 11 e i 18 anni, e supportato dalla libreria On The Road di Montesilvano, è stata Lucia Piscione con la poesia “I migranti”. Secondo posto per Lucia Di Martile con “Vi racconto una storia”. “Solo un ordine” di Kevin Falanga ha ottenuto il terzo posto. Menzioni speciali per Ilaria Chiavatti con “L'Inquinamento”; Benedetta Ciarlitto con “Vivi ogni momento, ogni suo secondo”; Flavio lenoci con “O luna”; Raffaele D'Alonzo con “Madre di un figlio morto” e Bianca Pahome con “Come il grido di un canto voglio che sia la mia vita”. Nel corso della cerimonia le poesie sono state lette al pubblico sulle note musicali della chitarra e dell'arpa eseguite da due giovanissimi musicisti. Per la sezione di fotografia intitolata a Raniero Landi, e supportata dallo studio fotografico Photo Zone di Montesilvano, il primo premio è stato assegnato a Elena Sofia Giancola; secondo posto per Chiara Facciolini; infine terzo posto per la foto scattata dalla classe 3 B del Liceo D'Ascanio.
La premiazione, a cui ha preso parte anche il presidente della Provincia Antonio Di Marco, è stata accompagnata dalle esibizioni della band del Liceo, composta da Daniele Morini, Alessandro Montalto, Alessandro Zaffiri, Andrea Di Clemente e Maria Ciavarischi.