Allagamenti lungomare, Maragno: “Al lavoro per interventi definitivi”

«L’emergenza maltempo dei giorni scorsi ha ancora una volta messo in luce le debolezze del nostro territorio. Intere aree allagate hanno creato diversi disagi ai nostri concittadini, nonostante l’impegno profuso dalle squadre della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e dei tecnici comunali per liberare le strade completamente invase dall’acqua. Non possiamo più permettere che questo si ripeta, per questa ragione faremo il possibile, individuando le risorse finanziarie necessarie, per avviare interventi definitivi che possano risolvere queste criticità».

A parlare è il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno che spiega: «Sono problemi che vengono da lontano, ma che nessuno ha voluto affrontare con concretezza per giungere alla loro soluzione. Stiamo lavorando per proseguire con la realizzazione di interventi anti allagamenti, affinché i cittadini non corrano rischi, né vivano situazioni di disagio. Tali lavori dovranno coprire tutto il territorio, con una particolare attenzione alle zone più critiche come le strade intersecanti il lungomare. La nostra Amministrazione ha avviato già diversi interventi che hanno interessato altri punti sensibili della città». In particolare i lavori eseguiti hanno riguardato la zona artigianale di Villa Carmine, dove sono stati liberati diversi canali che erano completamente occlusi ed invasi da sterpaglie. Altri hanno riguardato il deflusso delle acque meteoriche e dei sottoservizi di via Verrotti e delle sue intersezioni con via Castellano, via Marrone, via Tommaseo, via D’Azeglio e via Manin.

«Si tratta di lavori - dice ancora il primo cittadino - che hanno messo in evidenza i loro benefici prodotti proprio durante questa eccezionale ondata di maltempo, anche grazie al piano di emergenza comunale, efficace ed efficiente, aggiornato a luglio del 2015, per la prima volta dal 2008». Il piano distingue i rischi del territorio tra idrogeologici, sismici, legati a neve o valanghe o ancora relativi ad incendi boschivi. Per ogni situazione vengono definite le procedure di intervento da attuare in caso di eventi emergenziali. Vengono inoltre individuati 36 edifici strategici, ossia delle strutture ricettive che verranno messe in funzione in caso di necessità. Si tratta del Municipio, in quanto sede del Coc, scuole, impianti sportivi e il Palacongressi. Ad essi si aggiungono 24 aree di attesa, due di accoglienza e due di ammassamento, individuate tenendo conto della facilità di accesso e della loro localizzazione, così da coprire l’intero territorio della città.

Intanto il Comune ha richiesto la dichiarazione dello stato di emergenza e di calamità naturale, alla luce dei danni subiti a causa, oltre che degli allagamenti, anche dei movimenti franosi che hanno colpito diversi punti della zona collinare, ma anche al patrimonio arboreo con la caduta di rami e di alberi. «Montesilvano è purtroppo un territorio fragile – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici, Valter Cozzi -. Diverse zone collinari, infatti, ancora oggi stanno subendo le conseguenze di frane e smottamenti su cui siamo intervenuti tempestivamente ma che necessitano di lavori di contenimento più radicali. L’ultima emergenza ha infatti causato nuove frane lungo Strada Fosso dello Sportello, che rimane interdetta alla circolazione e Colle Portone, ma ha anche acuito quella di via Aspromonte. Situazioni di criticità sono anche quelle di Valle Cupa, Strada della Fontana, via Colombo, via Chiappiniello e Via per San Giovanni, lungo la passeggiata di Montesilvano Colle e sul lungofiume Saline. A ciò si aggiungono condutture idriche rotte, nonché conseguenze sul manto stradale su cui in questi giorni sono in corso i lavori di risistemazione. Il bilancio dei danni dovuti a questa ultima ondata di maltempo è consistente. Per fronteggiare tali conseguenze e restituire servizi efficienti e sicuri auspichiamo che la Regione e il governo centrale offrano un sostegno finanziario significativo per permettere ai Comuni di dare così una risposta concreta ai propri cittadini».

Bandi di Gara

Comune di Montesilvano

commercial-building-iconPiazza Diaz, 1 - 65016 Montesilvano (PE)
Telefono: +39.085.44811
Fax: +39.085.834408
Cod. Fisc 00193460680
IBAN: IT03P0605577340000000000673
C.C.P: 12092656

 

Cookie e Informativa Privacy
Note Legali
Privacy