Giornata mondiale della Consapevolezza sull’autismo, domenica 2 aprile il Comune si illumina di blu

DJI 0035

Martedì 4 aprile, Andrea e Franco Antonello de “I Bambini delle Fate” a Montesilvano nella Sala Di Giacomo

«Un modo per accendere i riflettori su un disturbo ancora poco conosciuto, ma sul quale è importantissimo porre particolare attenzione, per supportare le famiglie che quotidianamente convivono con questa realtà». Così l’assessore alle Politiche Sociali, Ottavio De Martinis annuncia l’iniziativa promossa dal Comune di Montesilvano, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo.


Domenica 2 aprile, la facciata di Palazzo di Città verrà illuminata di blu grazie alla collaborazione della ditta Sonora di Fernando Tieri che ha messo a disposizione della città, gratuitamente, un sistema di illuminazione.
«Abbiamo accolto immediatamente la proposta che ci è giunta dall’Associazione genitori soggetti autistici Abruzzo (Angsa), per dare il nostro segnale di sostegno alle tante realtà che nel nostro territorio si impegnano per affiancare le persone che vivono questa disabilità».
Soddisfatta la presidente dell’Angsa Abruzzo, Alessandra Portinari che ha commentato: «Dall’agosto del 2015 il nostro Paese ha uno strumento legislativo, ma una legge che riconosce l’autismo non basta. Abbiamo il dovere di non abbassare la guardia per i nostri ragazzi e per le loro famiglie. Le risorse sono sempre di meno, così come gli investimenti nella formazione degli insegnanti, il sostegno alle famiglie, i centri nel Sud Italia, le possibilità di lavoro: l’80% degli adulti autistici non ha un’occupazione. Non ci sono nemmeno dei dati precisi in merito alle diagnosi e come Angsa Abruzzo stiamo svolgendo una battaglia perché i bambini nelle liste di attesa, pur avendo avuto una diagnosi precoce, possano al più presto iniziare le terapie in centri specializzati. Questo non è un problema che investe solo la famiglia, ma tutta la società».
E sempre il Comune di Montesilvano, martedì 4 aprile, alle 18, nella Sala Di Giacomo di Palazzo Baldoni, ospiterà un evento organizzato dall’associazione “I Bambini delle Fate”, per l’inaugurazione del progetto di terapia gratuita per ragazzi autistici a Montesilvano, a cui parteciperanno Franco Antonello, presidente dell’associazione e suo figlio Andrea, ragazzo autistico. La loro avventura è divenuta anche un libro di successo, “Se ti abbraccio non avere paura” di Fulvio Ervas, tradotto in nove lingue, che li vede come protagonisti. Padre e figlio sono inoltre stati ospiti di diverse trasmissioni televisive fra cui “Le Iene”, “Le invasioni barbariche” e “Domenica live”. Presto la loro storia sarà anche sul grande schermo con un film del regista Gabriele Salvatores. L’associazione si occupa di finanziare, mediante la campagna nazionale “Sporcatevi le mani”, una terapia gratuita per ragazzi autistici attraverso una rete di volontari in tutta Italia, le cosiddette “Fate”, che si occupano di spiegare come diventare donatori. «In Abruzzo siamo vicini all’obiettivo, - spiega Silvia Silvestri, referente della campagna per l’Abruzzo, che martedì sarà al convegno insieme al responsabile nazionale della campagna Samuel Mazzolin e alla “Fata” delle Marche Alessandra Olivieri - mancano appena venti donatori per avviare la terapia. Montesilvano ospiterà, presso il centro Diapason, il primo progetto per tutta la Regione, che speriamo possa essere seguito da tante altre iniziative per assicurare alle famiglie dei bambini e dei ragazzi autistici terapie gratuite di cui c’è un’enorme necessità».