Premio Massimo Riva, la musica entra nella Casa famiglia Mia Gioia

Prosegue il percorso che intreccia musica e solidarietà avviato grazie all’istituzione del Premio dedicato a Massimo Riva. Dopo aver portato la musica nella Casa Famiglia La Luna di Montesilvano, ora sarà la Comunità “Papa Giovanni XXIII Casa Famiglia Mia Gioia” di Collecorvino ad essere invasa dalle note musicali.

La donazione è il risultato della seconda edizione del Premio Culturale Massimo Riva organizzato dal Comune di Montesilvano e dal centro L’Assolo, frutto di un gemellaggio culturale tra il centro musicale di Montesilvano, la scuola di musica “Massimo Riva” di Zocca, supportato dai due Comuni.

Anche la seconda edizione del premio, omaggio al musicista, amico e collaboratore di Vasco Rossi, autore di numerosi successi della musica italiana ha consentito di donare gli strumenti musicali ad una nuova casa famiglia. Si tratta di una tastiera, due chitarre, diverse percussioni, un microfono e delle casse.

«Dopo aver consegnato gli strumenti durante la manifestazione - commenta Simone Pavone, direttore del Centro L’Assolo - ieri abbiamo fatto una visita nella struttura per far cominciare a familiarizzare i ragazzi con gli strumenti musicali. Queste tipologie di progetti sono quei casi in cui si riceve molto di più di quanto si è donato».

«Il premio Massimo Riva - afferma l’assessore agli Eventi Ottavio De Martinis – è un’iniziativa a tutto tondo che coinvolge cultura, musica e solidarietà. Abbiamo già toccato con mano i risvolti positivi che la musica può portare in un contesto come quello di una casa famiglia, quindi aver arricchito ulteriormente questo percorso ci riempie di orgoglio».

A partire da settembre i docenti del Centro L’Assolo terranno un laboratorio musicali con i ragazzi della Casa Famiglia.