Barriere fonoassorbenti, riunione in Comune con i progettisti Rfi


«Sarà incentrata sul progetto relativo all’installazione delle barriere fonoassorbenti lungo il tracciato ferroviario la riunione tecnica che si svolgerà domani a Palazzo di Città». E’ quanto annuncia il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Mauro Orsini.
Nell’incontro, parteciperanno anche i due progettisti di Italfer, incaricata da Rfi della redazione definitiva, che illustreranno i dettagli della progettazione dei pannelli anti rumore.


Il progetto di risanamento acustico, approvato nel dicembre 2013, prevedeva l’installazione di due tipologie di barriere, di altezza variabile tra i 5 e gli 8 metri. Con atto di Giunta, l’esecutivo guidato dal sindaco Francesco Maragno ha stabilito che nella prima fase di attuazione potrà essere realizzato l'intervento già presentato da RFI quale “mitigazione parziale” anche in attesa dei risultati delle sperimentazioni che la società sta operando in alcuni tratti della rete ferroviaria. Ciò significa che in una prima fase, i pannelli avranno un’altezza di 4,74 mt su tutto il tracciato.
«In questi mesi - afferma il presidente Orsini - si sono susseguite una serie di interlocuzioni con i dirigenti Rfi, per valutare la tipologia di barriere più adatte sia per quanto riguarda l’impatto estetico sull’immagine del territorio, che in termini di efficacia ed efficienza. Nella seduta di domani i tecnici di Italfer illustreranno il progetto, così da definire i dettagli e avviare i lavori per la realizzazione di un’opera che la città attende da molto tempo».
«Siamo ormai in dirittura di arrivo - afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi - con un progetto rimasto in sospeso per molti anni, ma che la nostra Amministrazione ha voluto riprendere in mano per portarlo al suo compimento. Abbiamo il dovere di trovare una soluzione ai tantissimi disagi che i cittadini che abitano nei pressi del tracciato ferroviario subiscono quotidianamente. La risposta migliore alle loro giuste richieste sarà quella della realizzazione del progetto che a breve diventerà realtà».