Incompiute, Cozzi: “Nel 2018 il distretto sanitario aprirà al pubblico”

distretto sanitario«Un’opera attesa da oltre 20 anni, dall’importanza strategica per potenziare i servizi a disposizione della collettività. Uno scheletro abbandonato per troppi anni, che finalmente diventerà utile per tutta la comunità». Così l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi parla del distretto sanitario di Montesilvano, annunciando l’esito della gara di affidamento degli ultimi interventi necessari per rendere fruibile la struttura.


«La Provincia di Pescara ha ultimato le procedure di gara - specifica l’assessore - individuando la ditta affidataria dell’ultimo lotto dei lavori. Si tratta della RTI Edilizia Mancini srl di Atessa e Lucente Mario &C SAS di Pescara che si occuperanno in 120 giorni, dall’inizio dei lavori, di ultimare l’opera. Al nostro insediamento – ricorda l’assessore Cozzi - abbiamo trovato un cantiere abbandonato. Abbiamo immediatamente completato i lavori di competenza comunale, della parte interna del distretto. L’area esterna invece sarebbe dovuta essere realizzata dalla Asl di Pescara. Attraverso un protocollo di intesa, in concertazione anche con i rappresentanti delle sigle sindacali, per accelerare i tempi di realizzazione di questa opera che riteniamo fondamentale e necessaria per Montesilvano, ci siamo impegnati a sostituirci alla Asl nella realizzazione anche di questo ultimo lotto. Questa decisione è stato un atto doveroso per mettere la parola fine a questa storia che si è trascinata per troppi anni e ha privato la città di un’opera e di servizi fondamentali. Nei prossimi giorni incontreremo la Asl affinché predisponga gli atti necessari al trasloco nella nuova struttura».
L’ultimo lotto consiste nell’adeguamento alle norme antincendio della struttura, nonché nel completamento dell’area esterna, attraverso la realizzazione della strada esterna, di passaggi pedonali, parcheggi, della recinzione, delle opere a verde, del sistema di raccolta delle acque bianche, della pubblica illuminazione e delle rifiniture.
Era il 1995 quando venne attivato l’iter per la realizzazione della struttura e il 1996 quando il progetto venne approvato dall’Amministrazione comunale di Montesilvano. Ci vollero ben 15 anni per giungere alla posa della prima pietra che avvenne solo nel marzo del 2010.
All’interno del distretto troveranno posto, secondo quanto deciso dalla Asl di Pescara, che ha individuato la distribuzione degli spazi, un punto informazioni, il centro prelievi, lo sportello esenzione per reddito, lo sportello esenzione per patologia, il cup, il poliambulatorio, un consultorio, gli uffici amministrativi e aree da adibire ai servizi annessi, quali spogliatoi e sale di attesa.
«Consegnare alla città il distretto sanitario - dice ancora Cozzi - significa raggiungere un obiettivo importantissimo del progetto di completamento delle grandi incompiute della città su cui abbiamo focalizzato la nostra azione amministrativa. Dal nostro insediamento ad oggi siamo riusciti a rendere fruibili dalla collettività opere lasciate nel dimenticatoio, come il mercatino ittico, la scuola dell’infanzia di via Adda, oggi intitolata al Generale Giuseppe Dezio, gli alloggi popolari di via Salieri, per i quali è in via di predisposizione il bando per l’assegnazione, la pista di atletica di via Senna, quella ciclopedonale lungo tutta la riviera. Ora anche il distretto sanitario diventerà realtà».

Bandi di Gara

Comune di Montesilvano

commercial-building-iconPiazza Diaz, 1 - 65016 Montesilvano (PE)
Telefono: +39.085.44811
Fax: +39.085.834408
Cod. Fisc 00193460680
IBAN: IT03P0605577340000000000673
C.C.P: 12092656

 

Cookie e Informativa Privacy
Note Legali
Privacy