Maltempo, Maragno: “Pronti a gestire la possibile emergenza”

Riunione operativa a Palazzo di Città

Si è svolta questa mattina, nella Sala Giunta del Comune di Montesilvano, una riunione operativa per gestire l'eventuale emergenza maltempo che potrebbe colpire il territorio a partire da domenica sera.
Al tavolo tecnico, presieduto dal primo cittadino, Francesco Maragno, hanno preso parte il Comandante della Compagnia dei Carabinieri Vincenzo Falce, il Tenente Nicolino Casale della Polizia Locale, l'assessore Valter Cozzi, il dirigente Gianfranco Niccolò, il responsabile della Protezione Civile di Montesilvano, Andrea Gallerati, e le ditte individuate per la gestione del piano neve comunale.


«Con la riunione di stamani - ha affermato il sindaco – abbiamo programmato gli interventi che metteremo in atto per fronteggiare l'eventuale emergenza che dovesse verificarsi nelle prossime ore. Sono pronti 600 quintali di sale in sacchi, stoccati nell'Autoparco, per garantire la sicurezza della viabilità cittadina in caso di ghiaccio, che potrebbe interessare le nostre strade anche alla luce delle significative riduzioni di temperature previste. Alcuni sacchi sono stati già distribuiti nelle scuole, per marciapiedi ed aree di accesso. Domenica mattina, ci riuniremo nuovamente, così da analizzare anche gli ultimi bollettini che verranno emessi dal dipartimento della Protezione Civile regionale e programmare tutti gli interventi necessari».
Alla luce delle preannunciate condizioni meteo avverse, è stato disposto, dalla serata del 25 febbraio 2018 e fino alla cessazione delle criticità meteo, il divieto di accesso nella pineta di Santa Filomena e il divieto di sosta degli autoveicoli sulle strade adiacenti, escludendo il lungomare.
Il piano neve, strumento che si va ad integrare con il piano di emergenza, introduce una suddivisione di tutto il territorio in 8 zone, assegnate a 5 ditte responsabili di altrettanti macroaree. Le otto zone corrispondono con: il quadrante confine Pescara, Lungomare, corso Umberto, via Marinelli, lungomare; il quadrante confine fiume Saline, lungomare, via Marinelli (esclusa), corso Umberto; il quadrante corso Umberto (esclusa), confine Pescara, via Saragat, via Verrotti, via Sospiri, via Di Vittorio, via Piceni, fiume Saline; il quadrante via Vestina, confine Cappelle, Fiume Slaline, via Piceni, via Cavallotti (Escluse); il quadrante S.P. Togliatti, via Vestina e via Sospiri (escluse), via delle Querce, via Chiappiniello, S.C. Case d'Agnese, S.C. Pianacci, via Vittorio Emanuele; il quadrante via Saragat (Esclusa), confine Pescara, S.C. per Cappelle, S.C. per Spoltore, rotatoria Monesilvano Colle, via Vittorio Emanuele (escluse); il quadrante confine Cappelle, confine Spoltore, S.c. Spoltore e S.C. Pescara (Escluse).
Intanto, il Centro Funzionale d'Abruzzo ha diramato un avviso di condizioni meteorologiche riportante che "dalle 8 di domani, sabato 24 febbraio alle 14 di domenica 25 febbraio è previsto codice arancione con criticità moderata per rischio idraulico diffuso sulla zona del Bacino del Pescara".