Montesilvano Colle entra tra i Borghi Autentici d’Italia

Montesilvano Colle entra tra i Borghi Autentici d'Italia. E' questo l'ultimo riconoscimento ottenuto dal Comune di Montesilvano che ha ricevuto la comunicazione ufficiale da parte del Consiglio direttivo dell'Associazione Borghi Autentici d'Italia, che ha espresso parere favorevole alla richiesta presentata dall'Amministrazione guidata dal sindaco Francesco Maragno.

«Si tratta di un prestigioso riconoscimento - afferma il primo cittadino, questa mattina in conferenza stampa - che consente a Montesilvano di ottenere una nuova visibilità nazionale e internazionale. La risposta positiva da parte dell'associazione Borghi Autentici è il coronamento del grande lavoro svolto dall'Amministrazione per la valorizzazione delle peculiarità turistiche e culturali del territorio. E' doveroso fare un ringraziamento agli imprenditori che hanno creduto in Montesilvano Colle e hanno avuto il coraggio di investire nel borgo».

Tra i requisiti per l'ammissione al circuito, la presenza di un piano di recupero, un numero di abitanti non superiore alle 15.000 unità e una serie di azioni culturali poste in essere. «Il borgo di Montesilvano Colle – specifica Maragno - conta meno di 900 abitanti. Abbiamo predisposto una relazione dettagliata contenente i punti di forza e tutte le attività e gli eventi che sono stati organizzati proprio a Montesilvano Colle. L'Italia - dice ancora il primo cittadino - è apprezzata e conosciuta nel mondo per la sua storia e la sua cultura. I Comuni rappresentano l'identità del nostro Paese e su questo solco, l'associazione Borghi Autentici ha realizzato una mappatura degli angoli più preziosi del territorio».

Autore della relazione, il professor Antonio Farchione, docente di Marketing all'Università d'Annunzio, che ha elaborato un testo, che diventerà una pubblicazione e che contiene cenni storici, informazioni sul patrimonio artistico, gli eventi di richiamo e una swot analysis sottolineando i punti di forza del borgo.

«Sono molto interessanti queste opportunità – ha affermato Massimiliano Scuderi, direttore della Fondazione Zimei - per promuovere il territorio. E' quanto facciamo con la fondazione nata con l'intento di promuovere l'arte contemporanea e recentemente entrata nella guida "I luoghi del contemporaneo", edita dal MiBAC che censisce musei e centri d'arte che operano nel settore del contemporaneo in tutto il territorio nazionale».

Soddisfazione espressa da Carlandrea Falcone, presidente della Commissione Turismo e Commercio che sottolinea come «Con questa adesione scriviamo una nuova pagina per la città di Montesilvano e per la sua promozione turistica in Italia e non solo».

«Siamo veramente contenti che anche il borgo diventi una destinazione turistica culturale e ambientale fruibile – afferma Daniela Renisi, presidente dell'associazione AlberghiaMo -. Montesilvano si qualifica, sempre di più, come una città completa sotto tutti i punti di vista, capace di offrire un mare dalla qualità eccellente, spiagge attrezzatissime, una ricettività alberghiera confortevole e efficiente, e anche un belvedere da invidiare e un borgo affascinante e pieno di storia».