Montex 2018, Maragno: “Esercitazioni volute per testare la macchina dei soccorsi”

scenario franaLa prima chiamata che giunge al Coc, il centro operativo comunale, è quella che segnala due auto intrappolate nel sottopassaggio di via Aldo Moro. Poco dopo le squadre di soccorso, giunte sul posto, aiutano gli occupanti ad uscire dai veicoli traendoli in salvo.

Inizia così Montex 2018, la maxi esercitazione organizzata dal Comune di Montesilvano, dalla croce rossa e dalla protezione civile. Quattro gli scenari di emergenza allestiti e gestiti da tutta la macchina di soccorso. Dopo il sottopasso di via Aldo Moro, infatti, sono state affrontate le operazioni di soccorso nell'istituto tecnico Alessandrini, a causa del crollo del controsoffitto. Immediata l'evacuazione degli studenti. Il terzo fronte di emergenza ha riguardato una frana in via Colle Portone, con il coinvolgimento di un veicolo con a bordo due persone. L'ultimo scenario, infine, ha riguardato un van 9 posti, con a bordo sei persone rimaste coinvolte nella frana della carreggiata della strada lungo il fiume Saline.
«Questa esercitazione ha lo scopo di migliorare e efficientare la macchina dei soccorsi in caso di emergenza – ha spiegato il sindaco Francesco Maragno - . Sono stati sviluppati diversi scenari, per aumentare le criticità e testare in maniera più decisa tutto il funzionamento delle operazioni di gestione dell'emergenza. Si tratta di un metodo per cementare lo spirito di collaborazione tra tutti i soggetti che intervengono in caso di emergenza e fluidificare gli interventi. La prevenzione è un aspetto molto importante per una buona gestione delle criticità. Convinti di questo, il nostro Comune - ricorda il sindaco – è uno dei pochi in Abruzzo ad aver aggiornato il piano di emergenza comunale. Alle prove pratiche con le simulazioni, abbiamo voluto abbinare anche un momento formativo aperto alla cittadinanza, proprio per dare alle persone gli strumenti utili per agire nel modo più corretto in casi di emergenza».
Montex 2018 si chiuderà domani con il convegno "Rischio Meteo Idrogeologico e idraulico – Comuni e Protezione Civile a sistema" che si terrà al Pala Dean Martin, dove nell'area esterna già da ieri è stato allestito un campo base dei soccorsi.