Prima Rassegna Teatrale Città di Montesilvano, giovedì 2 agosto “Don Gaetano” al Colle

Prosegue la prima rassegna teatrale Città di Montesilvano, un ciclo itinerante di serate dedicate al teatro dialettale che culminerà con una premiazione il 26 agosto prossimo. Dopo i primi due spettacoli che si sono svolti a Montesilvano Colle e al Teatro del Mare, giovedì 2 agosto sarà il borgo ad ospitare lo spettacolo “Don Gaetano” messo in scena dalla Compagnia del Borgo.


La commedia dialettale, da un’idea di V.D.M. è ambientata in un paese contadino dove credenze popolari e mistiche, superstizioni e religione la fanno da padrone. Le vicende si svolgono nella casa del parroco che vuole orientare le scaramucce quotidiane verso la fede, facendo ricorso persino a finti miracoli.
Sul palco saliranno gli attori: Dora Licia Ceneri, Floriana Salvatorelli, Angela Di Sante, Vanessa Tiberi, Antonella Cacciafiori, Alberta Di Tecco, Tomassino Armellani, Lino Armellani, Gabriele Cocciola, Lorenzo Pizii, Daniele Patacca.
Sempre il borgo lunedì 6 agosto ospiterà la Nuova Compagnia “Amici della Saletta” che metterà in scena la commedia “Ndonie e splendore”. Giovedì 9 agosto, al Teatro del Mare la Compagnia Teatrale Atriana metterà in scena “Tu che li trunche, je che la paje, foche fi…foche facce”. L’ultimo appuntamento è fissato per mercoledì 22 agosto, con “La vite è tutte n’esame”, a cura “Li Sciarpalite di Teatroe…”.
Il 26 agosto si terrà la cerimonia di premiazione. Verranno conferiti i premi per: migliore attore protagonista, migliore attrice protagonista, migliore attore caratterista, migliore attrice caratterista, migliore allestimento scenografico e migliore compagnia teatrale. La giura sarà composta dal presidente Francisco José Fernandez, regista, autore di "Ti voglio bene Eugenio", un film del 2002 con Giancarlo Giannini e Giuliana De Sio; Silvia Napoleone, attrice e regista teatrale; Gabriele Di Camillo, scrittore, attore e autore teatrale; Laura De Vincentiis, docente e regista teatrale; Giuseppe Pomponio, attore.
«Abbiamo voluto creare un contenitore - sottolinea l’assessore agli eventi, Ottavio De Martinis - per valorizzare ulteriormente le compagnie teatrali del territorio che con i loro spettacoli animano le nostre serate, divertendo e portandoci, spesso, in un vero viaggio nell’Abruzzo di un tempo».