D'ALONZO: EREDITATA SITUAZIONE DIFFICILE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI, DE VINCENTIIS NON CADA DALLE NUVOLE

“Noi ci stiamo adoperando con ogni mezzo per ripristinare l’uso del centro Trisi, tant’è che proprio ieri abbiamo incontrato le associazioni del territorio per rappresentare loro la situazione che, nostro malgrado, si è verificata per il Centro.

 

Così come stiamo ci stiamo adoperando per tutte le strutture del territorio. Certo, le critiche mosse dal consigliere De Vincentiis mi stupiscono, soprattutto perché la situazione che ci siamo ritrovati sugli impianti sportivi lui dovrebbe conoscerla benissimo”. Risponde così Enea D’Alonzo, delegato allo sport, alle critiche mosse a mezzo stampa dal consigliere d’opposizione De Vincentiis. “Abbiamo ereditato – continua D’Alonzo - la situazione infrastrutturale e gestionale degli impianti dalla vecchia amministrazione con tutte le criticità su cui stiamo lavorando per individuare le soluzioni migliori per la cittadinanza. Trovo infatti quantomeno inopportuno che le utenze di gas, acqua e luce del Palaroma siano a carico del Comune e non del gestore, per una decisione che risale al 2009, quando cioè il signor De Vincentiis era al governo della città. Determinando, questa volta sì una beffa a carico dei cittadini che devono farsi carico del pagamento delle bollette di un palazzetto dato in gestione ad una unica società. Detto questo invito l’opposizione ad un rapporto più franco e collaborativo sul tema, perché è vero che i montesilvanesi hanno bisogno di risposte concrete sugli impianti sportivi che devono essere rivisti anche alla luce della sempre maggiori esigenze dovute alla crescita demografica della nostra città”.