DI MATTIA SCRIVE AL PRESIDENTE SANGRITANA: MONTESILVANO TRA LE FERMATE DELLA NUOVA CORSA FERROVIARIA PER BOLOGNA CENTRALE

Inserire la stazione di Montesilvano tra le fermate intermedie della nuova corsa ferroviaria annunciata da Pasquale Di Nardo, Presidente della Sangritana, che dovrebbe essere attiva dal prossimo dicembre, con partenza da Vasto-San Salvo ed arrivo a Bologna Centrale. E’ la richiesta del sindaco Attilio Di Mattia, recapitata al Presidente Di Nardo attraverso una missiva inviata nei giorni scorsi.

“Apprendo con piacere dell’impegno da Lei pubblicamente assunto per istituire, dal prossimo dicembre, la nuova corsa della Sangritana con partenza da Vasto-San Salvo ed arrivo a Bologna Centrale – si legge nella missiva -  Un servizio che rappresenta, sicuramente, una occasione importante per sostenere il collegamento con le Marche e l’Emilia Romagna per rispondere ad esigenze di imprese e cittadini e che può, certamente, essere un contributo non di poco conto per affrontare la crisi economica di famiglie ed imprenditori. Sono convinto che i collegamenti con le città dell’Adriatico da e per l’Abruzzo siano un elemento di opportunità ed arricchimento dal punto di vista turistico, economico, sociale di cui non possiamo fare a meno. Nel sottolinearLe l’apprezzamento per l’iniziativa sono, tuttavia, a rappresentarLe la mia amarezza nel constatare che tra le fermate intermedie (San Vito Lanciano, Ortona, Pescara, Pineto, Gulianova, Civitanova, Ancona, Falconara, Rimini) non è prevista la fermata alla stazione di Montesilvano. Una amarezza che non poggia su rivendicazioni campanilistiche che, per natura, non mi appartengono, ma su dati oggettivi che mi auguro Lei possa tenere da conto. Montesilvano è in continua crescita demografica ed oggi è la quarta città d’Abruzzo con i suoi oltre 51 mila abitanti; Montesilvano è il polo turistico della costa abruzzese con una eccellente capacità ricettiva grazie alla quale nei mesi estivi la popolazione aumenta almeno di un terzo; Montesilvano è una città giovane in cui il 46% dei residenti è tra i 30 e 59 anni (+3% rispetto alla media regionale). Per tutti questi motivi, Montesilvano e la sua stazione ferroviaria meritano attenzione e considerazione, perché il bacino di utenza interessata alla linea suddetta è vasto ed eterogeneo”.

“Sono, dunque, ad invitarLa – conclude il sindaco Di Mattia - ad un approfondimento e ad una riflessione su questi elementi e sulla opportunità di istituire la fermata  di Montesilvano. Mi rendo, per tanto,  si da ora disponibile ad un incontro per darLe ogni ulteriore contributo affinchè tale richiesta, che sono ad inoltrarLe a nome della Città, venga esaudita prima della partenza della nuova corsa ferroviaria San Salvo – Bologna Centrale”.