ASSESSORE D’IGNAZIO: IL SEQUESTRO DELLA CASA DI APPUNTAMENTI RILANCIA IL NOSTRO IMPEGNO PER LA RACCOLTA FIRME PER REFERENDUM

“La notizia del sequestro di  una casa d’appuntamenti nella nostra Città rilancia la campagna referendaria per l’abrogazione parziale della Legge Merlin, promossa da diversi sindaci di Comuni italiani e dal nostro primo cittadino, Attilio Di Mattia”.

Lo dichiara l’assessore al Comune di Montesilvano, Feliciano D’Ignazio, che aggiunge: “Una notizia che dilania il velo di ipocrisia di quanti non vogliono guardare al problema, seppure complesso, e, nascondendosi dietro moralismi e perbenismi, preferiscono lasciare le cose come stanno, senza avvertire la responsabilità di individuare soluzioni. La legge attuale nasconde una sorta di contraddizione di fondo: la prostituzione è tollerata, perché non è un reato, ma non è regolamentata. Una ipocrisia che a nostro avviso non fa altro che alimentare il deprecabile giro di affari che esiste intorno al fenomeno. Invito, per tanto, i nostri concittadini e tutti gli abruzzesi ad andare a sottoscrivere il referendum per l’abrogazione parziale della Legge Merlin, al fine di regolamentare la prostituzione per garantire sicurezza su tutti i livelli agli uomini ed alle donne che la intendono come un mestiere e che dovrebbero, dunque, pagare le tasse. Inoltre, ribadisco che, se passasse il referendum, i reati come lo sfruttamento, previsti oggi dalla legge e dal codice penale, resterebbero invariati.  L’abrogazione parziale della Legge Merlin va di pari passo con la battaglia contro la violenza e la tratta delle donne, su cui noi siamo pronti, per le nostre possibilità di amministratori locali, al massimo impegno ed alla piena collaborazione con le associazioni del territorio”. 

Bandi di Gara

Comune di Montesilvano

commercial-building-iconPiazza Diaz, 1 - 65016 Montesilvano (PE)
Telefono: +39.085.44811
Fax: +39.085.834408
Cod. Fisc 00193460680
IBAN: IT84U0311177340000000000673
C.C.P: 12092656

 

Cookie e Informativa Privacy
Note Legali
Privacy