VACCARO:ACCOLTE LE NOSTRE RICHIESTE, RIMOSSI OSTACOLI SUI MARCIAPIEDI DI VIA LAZIO

“Finalmente abbattute le barriere architettoniche sui marciapiedi di via Lazio”.

 

Lo dichiara il consigliere comunale Fabio Vaccaro, che aggiunge: “Dopo una mia sollecitazione, anche a mezzo stampa, constato con grande soddisfazione che è stato rimosso il palo dell'Enel che impediva di transitare sul marciapiede lato mare della suddetta via, così come, nella stessa zona, sono state inglobate al recinto della vicina scuola elementare le cassette dei contatori Enel che rappresentavano degli ostacoli insormontabili soprattutto per persone in carrozzina, ma non solo. Inoltre, è stata rimossa la cassetta di deposito e smistamento postale, anch’essa ostacolo e pericolo per i pedoni. Insomma è stato eseguito un lavoro che consentirà a chiunque di transitare liberamente sui marciapiedi di questa strada. Un obiettivo che abbiamo voluto perseguire con caparbietà prima che venissero consegnati i lavori, per evitare di dovervi ritornare a cantiere chiuso, perché Montesilvano deve continuare a perseguire un percorso di crescita urbana e culturale accessibile a tutti, tant’è che abbiamo fortemente voluto anche l’ampliamento dei marciapiedi di via Lazio e via Chieti rispetto al progetto iniziale in cui le misure non erano in regola con le norme vigenti. Inoltre, nel tratto di Via Lazio, da via Grotta del Cavallone a Viale Abruzzo, e nel tratto di via Chieti, da via Marinelli a Via Bari, sono stati eseguiti tutti i lavori necessari a consegnare la condotta dell'acqua e la rete fognante, acque nere e bianche, completamente nuove. Ringrazio pubblicamente i  tecnici e l’impresa esecutrice che stanno svolgendo l'incarico con professionalità e coscienza. E ringrazio Aca ed Enel che hanno accolto l’invito di questa amministrazione a collaborare per le loro competenze, realizzando i lavori che,seppur risibili dal punto di vista economico, rappresentano interventi molto importanti per la fruibilità delle strade. Il mio auspicio è che presto venga consentita la riapertura parziale della strada in modo da alleviare il disagio procurato ai cittadini che pazientemente lo hanno sopportato. L’obiettivo resta quello di riconsegnare alla città un quartiere completamente a norma”.