MONTESILVANO: RIPRISTINATO IL RIEQUILIBRIO DI GENERE NELLA GIUNTA DI MATTIA

pagliuca cuturaRipristinato il riequilibrio di genere nella giunta del Comune di Montesilvano. E’, infatti, Rosa Pagliuca, 54 anni di Montesilvano, da trent’anni impegnata come operatrice sociale, alla sua prima esperienza politico-amministrativa, la nuova componente della giunta del sindaco Attilio Di Mattia, con delega al turismo, cultura, bonifica del fiume Saline e alla immigrazione. 

Lettera dimissioni di Germano D'Aurelio

 

Prende il posto di Germano D’Aurelio, dimessosi dalla carica di assessore alla Cultura ed al Turismo, scelta maturata in “libertà e serenità… esclusivamente per favorire l’ingresso in giunta di un assessore donna”, così come ha spiegato in una lettera indirizzata al primo cittadino. Così, questa mattina, nella Sala consiliare di Palazzo di Città, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo assessore a cui hanno preso parte anche il sindaco Di Mattia, Germano D’Aurelio, Letizia Marinelli, consigliera di Parità della Regione Abruzzo e Deborah Comardi, consigliera comunale, alla quale sono state assegnate le deleghe agli eventi e manifestazioni. “Ringrazio di cuore Germano – ha esordito Di Mattia - e lo ringrazio nome della città per quanto ha fatto per Montesilvano e per i contributi che continuerà ad offrire attraverso la fondazione Dean Martin e con lo stretto rapporto collaborativo con la consigliera Comardi grazie alla quale riusciremo a godere dei suoi preziosi consigli. Ringrazio Sinistra Unita per il contributo che ha voluto dare per il ripristino del riequilibrio di genere in giunta E naturalmente ringrazio la prof.ssa Marinelli con la quale abbiamo avviato una stretta collaborazione, portando a compimento tutti gli impegni assunti”.

“Il sindaco Attilio Di Mattia ha mantenuto la parola, trasformando in atti concreti gli accordi presi – ha aggiunto Letizia Marinelli, che poi ha spiegato: Il Consiglio Comunale ha modificato lo Statuto adeguandolo alla legge 215/2012. Il sindaco, inoltre, ha provveduto al rispetto della rappresentanza femminile nella composizione dei cda di enti comunali, nominando 3 donne (la presidentessa e due consigliere) su 5 componenti nel cda,  ad esempio, dell’Azienda Speciale. Ed infine – ha concluso - oggi ha annunciato l’ingresso in giunta di una donna, così come da accordi sottoscritti che ponevano il 31 ottobre come termine ultimo entro cui provvedere. Invito, dunque, i partiti che in queste settimane hanno voluto cavalcare battaglie strumentali nei confronti del sindaco Attilio Di Mattia ad andare a guardare quegli enti dove l’equilibrio di genere non è rispettato, come, ad esempio, nella giunta provinciale di Pescara”.

“E’ per me un onore fare un passo indietro per lasciare posto ad una donna in giunta – ha detto Germano D’Aurelio, visibilmente commosso – ho 4 sorelle e 4 figlie, non potevo fare diversamente. Ringrazio il sindaco con il quale ho instaurato un rapporto particolare e ringrazio tutta la città di Montesilvano ricordando ai montesilvanesi che questi mesi di lavoro nell’ambito del turismo hanno maturato in me, dati alla mano, la consapevolezza ulteriore che siamo seduti, non su una pepita d’oro, ma su una miniera. Il turismo è la nostra più grande ricchezza, dunque, raccomando a tutti di difendere il nostro patrimonio e invito i cittadini ad avere fiducia in questa Istituzione del Consiglio comunale”.

“Il rapporto di Germano con l’Amministrazione comunale non si chiude affatto – ha aggiunto la consigliera Comardi .- perché io seguirò i suoi consigli e cercherò il suo appoggio sempre per portare avanti gli ambiti degli eventi e delle manifestazioni”.

Germano D’Aurelio, infatti, ha messo a disposizione dell’Amministrazione comunale “una libera collaborazione nel più assoluto spirito di lealtà e liberalità”, così come specificato a conclusione della lettera inviata al sindaco.