INAUGURATA LA CASETTA DELL’ACQUA DI VIA VERROTTI CON GLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

Il vice sindaco Lino Ruggero, questa mattina ha inaugurato  la fontana tecnologica nel Parco delle Favole di via Verrotti a Montesilvano.

 

Una mattinata di festa per l’apertura della fontana tecnologica di Via Verrotti, all’ingresso del Parco delle Favole, questa mattina con il vice Sindaco Lino Ruggero, la consigliera comunale, Stefania Di Nicola, l’assessore provinciale Valter Cozzi ed i bambini delle classi della Scuola dell’Infanzia paritaria Immacolata di Santa Chiara e della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Villa Verrocchio.

Si tratta della seconda casetta dell’acqua attiva in città; la prima, infatti, è stata inaugurata lo scorso 10 ottobre a Parco Guy Moll e nella prima settimana di funzionamento ha erogato circa 9.000 litri di acqua.

Da oggi, è, dunque, possibile rifornirsi di acqua liscia o gassata anche nel punto di via Verrotti al costo di 6 centesimi a litro, ma il servizio sarà gratuito, così come ha fatto sapere la società Proacqua che sta curando i lavori, fino a domenica 3 novembre. I cittadini potranno acquistare schede prepagate del valore di 5 euro presso punti vendita limitrofi ai punti di erogazione con un costo suppletivo di 3 euro solo per la prima attivazione della carta ed in forma di cauzione (somma che potrà essere ricevuta indietro nel caso in cui si riconsegni la scheda).

In tutto sono 4 i punti pubblici di erogazione dell'acqua e sono in via di attivazione anche le strutture di piazza Trisi-angolo con via San Domenico; via Lucania - angolo via Lazio.

“Queste fontane particolari - ha detto il vice Sindaco Ruggero - fanno uso delle più moderne tecnologie al servizio dell’acqua, con un’attenzione particolare all’ambiente, per risparmiare energia e ridurre la produzione di rifiuti plastici e i conseguenti problemi di smaltimento”. Il vice sindaco Ha poi rivolto l’invito a tutti i bambini a sollecitare i genitori al riutilizzo di bottiglie di vetro per approvvigionarsi con l’acqua della fontana.

“Voglio sottolineare – ha continuato la consigliera Stefania Di Nicola – che queste strutture rappresentano anche un importante luogo di aggregazione in cui incontrarsi e socializzare”.

La mattinata si è conclusa con i bambini della scuola primaria che si sono cimentati in letture di poesie sull’acqua, alcune di esse scritte proprio da loro.